sabato 2 giugno 2018

#sonoallammazzacaffè di Stefano Davidson


L'anarchia logica dei giornalisti ormai ex PD (non perché loro lascino il Partito, ma perché è il Partito da loro sostenuto poiché da quello sostenuti, che sta evaporando) è ai limiti della richiesta di ricovero d'urgenza.
Ho udito imbecilli (per la verità già conclamati da un pezzo) e imbecille (così la Boldra non si agita) dichiarare che lo spread è salito NON perché e dopo che Marionettarella aveva chiuso la porta al Governo presentato da una maggioranza parlamentare, ma perché Di Maio ha gridato all'attentato alla Costituzione (che poteva sussistere eccome).
Ovvero ho sentito persone che vengono pagate per il lavoro che fanno che asseriscono che per i mercati la dichiarazione di quello che è il leader di un Partito NON al Governo conta più di un Atto Ufficiale del Presidente della Repubblica (lasciamo stare l'abusivismo autodecretato ma dimenticato).
Ho sentito gli stessi dichiarare che Giorgetti (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio) è nella posizione di maggior importanza politica, relegando Conte a semplice comprimario ed escludendo con un tratto di bile i due che alle ultime elezioni (nonostante sistema elettorale di merda imposto dai loro signori e padroni con il placet del segnavento quirinalio) hanno raccolto i voti di 15 milioni di italiani oggi probabilmente già 20.
Ma soprattutto ho visto gli stessi orgogliosi di dire io sto con l'abusiv... pardón Mattarella, quando hanno ritenuto sfanculasse il pericolo che qualcuno andasse davvero a vedere cosa avevano davvero fatto fin'ora i loro sponsors al Governo, trovarsi il giorno dopo davanti a Matteorella II (la mutazione) e non sapere più che cazzo dire.
La cosa che però mi preoccupa non sono le puttanate sparate a vanvera che tanto "chi pensa più? diciamo pure parole in libertà a prescindere dalla logica tanto qualche minus habens si pesca sempre, come i paganelli", ma è la bile che questi personaggi lacrimano dagli occhi insieme alla rabbia e all'evidente terrore che il loro mondo personale stia per esplodere e di perdere quanto conquistato senza fatica fin'ora.
Stefano Davidson

Nessun commento:

Posta un commento