mercoledì 15 marzo 2017

A Matté, ma der deb... pardòn...



L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, vestito elegante
Di Stefano Davidson
A Matté, ma der deb... pardòn...
A Matté e a Pà, ma der debbito pubbblico, der fatto che grazie a voi e ar vostro instancabile lavoro de mmerda c'avemo su' a' testa, er quale, a 'a faccia de' e' vostre fregnacce l'avete portado 'ntorno ar 133% dar 129% der dumilatredici (che vor dì 'a bellezza de' dumiladucento miijardi de euri!!!!) ipotecando già buona parte der futuro der Paese, nun se ne parla mai?
A còsi!!!
Perché nun ce dite che 'r dumiladiciassette vedrà er Tesoro impegnato co' e emissioni de titoli de Stato per ducentosessanta miijardi de euri e che dovrà far fronte a titoli in scadenza (senza contà BOT e bond forestieri) per artri ducentoquattordice miijardi de euri, ortre a pagà i' interessi sur debbito pubbblico per ben quarantasette (italiano morto che parla) miijardi de euri, (dice: "er più arto in Europa! Artro che Messi e er Barcellona!), in quello che sarà er calendario dei rimborsi più pesante dar dumiladieci?
A zozzi!
PS: ma 'r Lombroso c' avrebbe detto de du facce così?
Stefano Davidson

Nessun commento:

Posta un commento