martedì 14 marzo 2017

Ti sei mai chiesto cosa fanno i servizi segreti italiani?

Per capire cosa fanno i servizi segreti italiani bisogna andare oltre l’immaginario collettivo e spingersi dove la realtà supera di gran lunga la fantasia. Lì troverai uomini e donne, come te, che darebbero la vita per proteggere l’Italia da nemici interni ed esterni. In questo video, realizzato dalla Sicurezza Nazionale, troverai la risposta alla domanda iniziale.

Generale Mario Parente nuovo direttore dell'Agenzia informazioni e sicurezza interna Italiana
Il Generale Mario Parente, uno dei soci fondatori del ROS, è l’attuale direttore dell’AISI, l’Agenzia informazioni e sicurezza interna Italiana
Da qualche anno a questa parte la narrativa che racconta i servizi segreti si è fatta più trasparente.
Ti basti pensare che anche tu potresti fare richiesta per entrare nell’intelligence direttamente dal sito della Sicurezza Nazionale.
Ovviamente resta la segretezza strutturale dettata dalle regole del gioco, ma la strada intrapresa è quella di rendere il cittadino partecipe – o almeno spettatore – del gioco stesso.
In quest’ottica va letta la decisione del governo di desecretare 4.406 fascicoli dei servizi segreti relativi agli attentati e agli atti di sabotaggio dagli anni ’60 agli anni ’90.
La conferma di quest’apertura verso il grande pubblico viene direttamente dalle due agenzie – AISE e AISI – con i loro operativi, il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS):
“Non sono gli 007 al servizio del cinema o dei romanzi, sono gli uomini e le donne del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica che ogni giorno, e in diverse parti del mondo, operano a protezione degli interessi politici, militari, economici, scientifici e industriali del nostro Paese.
Al di là dell’immaginario collettivo o della pubblicista di settore, al di là della finzione cinematografica e letteraria, al di là dei luoghi comuni legati al segreto e al mistero, vogliamo essere noi a raccontarvi “cosa facciamo”.
E per farlo abbiamo scelto un video, perché la forza comunicativa delle immagini può spesso più di mille parole.”
Il video, si legge nella nota dei servizi:
“Non ha alcun riferimento a episodi realmente accaduti o in corso di accadimento, anche se alcuni di questi avvenimenti potrebbero tuttavia verificarsi un giorno in maniera non del tutto dissimile. E in questo caso sapresti meglio come funziona davvero il Comparto intelligence.”

GUARDA IL VIDEO

 fonte https://www.infiltrato.it/sicurezza/servizi-segreti-italiani-video/

Nessun commento:

Posta un commento