domenica 10 luglio 2016

8 competenze digitali dobbiamo insegnare ai nostri figli



L'impatto sociale ed economico della tecnologia è diffusa e accelerando. La velocità e il volume di informazioni sono aumentati in modo esponenziale. Gli esperti prevedono che il 90% di tutta la popolazione sarà connesso a Internet entro 10 anni . Con l'internet delle cose, saranno presto uniti i mondi digitali e fisici. Questi cambiamenti annunciano interessanti possibilità. Ma creano anche l'incertezza. E i nostri ragazzi sono al centro di questo cambiamento dinamico.


I bambini stanno utilizzando le tecnologie digitali e dei media in età sempre più giovani e per periodi di tempo più lunghi. Si spendono una media di sette ore al giorno davanti allo schermo - da televisori e computer, ai telefoni cellulari e vari dispositivi digitali. Questo è più che il tempo che i bambini trascorrono con i loro genitori oa scuola. Come tale, può avere un impatto significativo sulla loro salute e il benessere. Quali sono i contenuti digitali che consumano, che si incontrano on-line e quanto tempo spendono sullo schermo - tutti questi fattori notevolmente influenzare lo sviluppo globale dei bambini.


Il mondo digitale è una vasta distesa di apprendimento e di intrattenimento. Ma è in questo mondo digitale che i bambini sono anche esposti a molti rischi, come il cyberbullismo, la dipendenza da tecnologia, contenuti osceni e violenti, la radicalizzazione, frodi e furti di dati. Il problema risiede nella natura veloce e in continua evoluzione del mondo digitale, dove una corretta governance di Internet e le politiche per la tutela dei minori sono lenti per recuperare il ritardo, rendendoli inefficaci.


Inoltre, vi è la differenza di età digitale. La tecnologia come i bambini l'uso è molto diverso dagli adulti. Questo divario rende difficile per i genitori e gli educatori per comprendere appieno i rischi e le minacce che i bambini potrebbero affrontare in linea. Di conseguenza, gli adulti possono sentirsi in grado di consigliare i bambini sull'uso sicuro e responsabile delle tecnologie digitali. Allo stesso modo, questa lacuna dà luogo a diverse prospettive di quello che è considerato un comportamento accettabile.


Quindi, come possiamo, come genitori, educatori e dirigenti, preparare i nostri figli per l'era digitale? Senza dubbio, è fondamentale per noi di dotarli di intelligenza digitale .


Intelligenza digitale o "DQ" è l'insieme di abilità sociali, emotive e cognitive che consentono alle persone di affrontare le sfide e adattarsi alle esigenze della vita digitale. Queste abilità possono in generale essere suddivisi in otto aree interconnesse:


Identità digitale: La possibilità di creare e gestire la propria identità online e la reputazione. Ciò comprende la consapevolezza del proprio personaggio online e la gestione degli impatti a breve termine e lungo termine della propria presenza online.


Uso digitale: La capacità di utilizzare dispositivi e supporti digitali, tra cui la padronanza del controllo al fine di raggiungere un sano equilibrio tra la vita online e offline.


Sicurezza digitale: La capacità di gestire i rischi on-line (ad esempio bullismo, governare, radicalizzazione), così come contenuti problematici (ad esempio, la violenza e l'oscenità), e per evitare e limitare tali rischi.


Sicurezza digitale: La capacità di rilevare le minacce informatiche (ad esempio hacking, truffe, malware), per comprendere le migliori pratiche e di utilizzare strumenti di sicurezza adeguati per la protezione dei dati.


Intelligenza emotiva digitale: La capacità di essere empatici e costruire buoni rapporti con altri utenti online.


La comunicazione digitale: la capacità di comunicare e collaborare con gli altri che utilizzano tecnologie digitali e dei media.


L'alfabetizzazione digitale: La capacità di trovare, valutare, utilizzare, condividere e creare contenuti, nonché la competenza nel pensiero computazionale.


Dei diritti digitali: La capacità di comprendere e sostenere i diritti personali e legali, tra cui il diritto alla privacy, la proprietà intellettuale, la libertà di parola e di protezione da discorsi di odio.


Soprattutto, l'acquisizione di queste abilità deve essere radicato in valori umani desiderabili come il rispetto, l'empatia e la prudenza. Questi valori facilitano l'uso sapiente e responsabile della tecnologia - un attributo che segnerà il futuro leader di domani. Infatti, coltivare l'intelligenza digitale fondata su valori umani è essenziale per i nostri bambini a diventare padroni della tecnologia invece di essere masterizzato da esso.

Marilina Lince Grassi

Fonte : World Economic Forum

Nessun commento:

Posta un commento