giovedì 15 marzo 2018

LE ONG AL SOLDO DI SOROS HANNO RICOMINCIATO “L’INVASIONE”?


La nave Aquarius, noleggiata dalla Ong ‘Sos Mediterranée’ foraggiata da George Soros e gestita in partnership con Medici senza Frontiere (MSF), ha caricato a bordo negli ultimi giorni 110 immigrati clandestini pochi chilometri al largo delle coste della Libia, dopo di che ha imbarcato altri 62 africani che viaggiavano a bordo di un mercantile e altri 108 che erano trasportati dalla nave Open Arms di un’altra delle Ong al soldo di Soros, la ProActiva.
La nave Aquarius, con a bordo in totale almeno 280 immigrati clandestini, tra i quali 47 donne e 32 minori, 25 non accompagnati, appartenenti a oltre venti nazionalità diverse ma che come al solito non risultano fuggire da alcuna guerra, ha poi fatto rotta verso il porto siciliano di Augusta dove lunedì ha sbarcato i passeggeri traghettati in Italia nell’ambito del progetto di sostituzione etnica, imposto all’Europa e all’Italia dal miliardario americano.

Nessun commento:

Posta un commento