martedì 10 giugno 2014

IL SEQUESTRO DEI FUCILIERI DI MARINA LATORRE E GIRONE - E DALL'INDIA UN VERO GIORNALISTA MANDA A DIRE 'ITALIA, SVEGLIATI!'



8 Giugno 2014

Stefano Tronconi 

Pushp Sharma è un giornalista investigativo, un giornalista d'assalto e, di conseguenza, è un giornalista abbastanza controverso. 
Ma è un vero giornalista e non un passacarte come i cosiddetti giornalisti a cui siamo abituati in Italia!
Ha coraggio, buon istinto, ma ancora non è a conoscenza di numerosi dettagli del caso marò (che ieri gli ho fatto pervenire, due volte, anche con l'aiuto di un amico) . Speriamo che integri il tutto e riesca a finalmente a portare il caso all'attenzione dell'opinione pubblica in India!

L'obiettivo dichiarato della sua indagine sul caso dei nostri marò è quello di 'portare alla luce la vulnerabilità del sistema giudiziario indiano che opera in modo illogico ed irrazionale'.
Essendo un giornalista indiano ha giustamente in primo luogo a cuore il funzionamento del sistema India.

Ma al tempo stesso si domanda 'SE FINALMENTE IL GOVERNO ITALIANO APRIRA' GLI OCCHI DI FRONTE ALLE MACCHINAZIONI ED ALLE COSPIRAZIONI DEI TRIBUNALI INDIANI CHE SONO STATE COMPIUTE SOTTO IL NASO DELL'ITALIA'.

E si chiede inoltre 'SE L'ITALIA CONTINUERA' A FAR FINTA DI NON VEDERE I VARI LIVELLI DI SOFISTICAZIONE CHE CARATTERIZZANO QUESTO CRIMINE'.

Già, P. Sharma ha a cuore il funzionamento del sistema India, ma dove continuano a nascondersi i giornalisti italiani che dovrebbero avere a cuore il funzionamento del sistema 'Italia'?
Le stesse domande infatti ho continuato a porle (e non solo io) da un anno a questa parte di fronte al perdurante silenzio omertoso del governo, della stampa e di tutte le istituzioni italiane!


fonte : https://www.facebook.com/stefano.tronconi.79?hc_location=timeline



Da questo link è possibile visionare il filmato dell' inchiesta giornalistica di Pushp Sharma

http://alfredodecclesia.1.overblog.com/2014/06/maro-tutte-le-bugie-dell-india.html

Nessun commento:

Posta un commento