domenica 1 giugno 2014

La protesta di Forza Nuova e Lotta Studentesca pro Marò, nel giorno della festa della Repubblica


Si susseguono i governi, i presidenti del consiglio, i ministri degli esteri e della difesa, ma ottocento giorni dopo siamo ancora qui a chiederci quando ritorneranno a casa i nostri soldati. Anche questo governo capitanato da Matteo Renzi da Firenze si distingue per disinteresse ed ignavia nei confronti dei due ragazzi ingiustamente detenuti in India, sottoliniamo la parola ingiustamente perché i fatti contestati sono avvenuti in acque internazionali, e quindi l’India ha palesemente violato i trattati internazionali. Dietro la scelta di tenere un basso profilo per consentire fantomatiche trattative diplomatiche, denotiamo invece una inadeguatezza ed una pochezza a livello internazionale a dir poco imbarazzanti, l’Europa della finanza inoltre, sempre pronta a batter cassa quando si tratta di affamare i popoli nulla ha fatto per aiutare l’Italia, la quale obbedisce ciecamente quando i suoi cittadini devono pagare, e nulla fa per far sentire la sua voce quando invece si tratta di aiutare due suoi figli ingiustamente allontanati dal suolo della loro terra, della loro patria, dall’affetto dei propri cari. Nel giorno del 2 giugno dove pomposamente e retoricamente istituzioni militari,civili e politiche festeggiano la cosiddetta festa della Repubblica, i militanti di Forza Nuova e Lotta Studentesca ritengono alla luce di questa situazione , inutile ogni festeggiamento e quindi hanno affisso uno striscione di contestazione nei pressi dell’Istituto Giannone di Foggia, il testo dello striscione recita “PER 80 EURO AVETE COMPRATO GLI ITALIANI, PER 30 DANARI AVETE VENDUTO I MARO’” il destinatario è il governo attuale che come il governo Monti e come il governo Letta nulla sta facendo per sbloccare questa situazione che ormai rischia di passare sotto silenzio, a Foggia Forza Nuova e Lotta Studentesca in ogni occasione non faranno mancare il loro dissenso e la loro protesta, con l’intenzione di tenere alta l’attenzione su due connazionali che tutti sembrano aver dimenticato, i due movimenti inoltre hanno preparato diverse azioni di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, a sottolineare i valori che animano la propria dirigenza e la propria militanza, la nostra diversità rispetto agli altri partiti e movimenti e che noi facciamo politica 365 giorni all’anno e non solo quando ci sono le elezioni, ai ballottaggi ed agli apparentamenti, preferiamo la fratellanza ai nostri connazionali, questo era il solo nostro modo di dimostrarglielo, di far sentire loro la nostra vicinanza, sappiamo che i due marò tramite facebook, seguono le iniziative che si svolgono in Italia a loro sostegno, e siamo sicuri che una volta ritornati in Italia, ricorderanno quei ragazzi di Foggia, che in un mare d’ignavia e disinteresse, di egoismo e di opportunismo a loro sostegno in ogni occasione non fecero mancare la loro voce.

fonte : http://malaalde.blogspot.it/2014/06/la-protesta-di-forza-nuova-e-lotta.html



Nessun commento:

Posta un commento