mercoledì 23 luglio 2014

Le parole dei Bikers per i Marò, di Gaetano Maskio Picierro


Parole semplici dettate dal cuore quelle che leggerete oggi, esprimono quello che proviamo in tanti, tutti quelli che farebbero di tutto per i propri connazionali, a differenza di un governo che giorno dopo giorno trascura Max e Salvo e di riflesso il Popolo intero, leggete se potete cari Renzi, Mogherini, Pinotti, Monti, Letta, Bonino, Di Paola e caro Presidente Napolitano, leggete e vergognatevi di quello che NON fate per la nostra Nazione e i suoi Cittadini.


Ciao a tutti,
finalmente trovo il tempo da dedicare a voi, per scrivere a tutti quanti quanto io vi sia grato e quanta gioia mi ha dato sentire tanta vicinanza.
Naturalmente non mi fermerò a ringraziare ogni singola persona o ogni singolo gruppo per quanto dimostrato... chi ha fatto lo sa e ne può essere fiero.....
Quando ho avuto l'idea di questo evento i Clandestini Moto Club mi hanno subito supportato alla stessa stregua di quanto abbia fatto il Comitato BIkers FMI che la ha subito presa a cuore e la ha passata a tutti voi... e siete stati come un tuono... o come un lampo.. o tutti e due insieme....
Dalla partenza della staffetta è stato un vortice di emozioni, ho visto quanta gente sentisse quello ke sento io ed è stato bello sapere che non si è mai soli..... è stato bello conoscere personalmente o non alcuni di voi, è stato bello ricevere le telefonate di amici sconosciuti che pretendevano di incontrami lungo la strada ed esprimermi tutto il loro sostegno...
Sostegno non a me... ma a Massimiliano e Salvatore..... solo e tutto per loro e per le loro famiglie...
In questi due mesi tante cose sono successe.. non dimentichiamo la perdita del caro amico Giannicola cui va un saluto particolare .... tutte cose che fanno imparare, aprire gli occhi .... crescere......
Imparare che uniti si può essere.... sui gilè ci sono 1000 colori.... di tutte "le famiglie", dalla FMI ai free bikers agli HOG ai veri e propri MC che ci hanno onorati, onore mai visto prima, nel donarci la loro patch.
Questo è lo spirito dei bikers, questo è il cuore dei bikers.... questo significa essere fratelli... FRATELLO è UNA PAROLA CHE IMPLICA DEI DOVERI E DELLE RESPONSABILITA'... quindi non usiamola se non vogliamo prenderne atto.....
E noi, voi.... Fratello potete dirlo a MASSIMILIANO e SALVATORE, perchè nel chiamarli fratelli gli avete fatto una promessa... e la promessa la avete mantenuta. TUTTI.
Nel tenere il gilè tra le mani sentivo tutto il vostro calore ed i vostri cuori.... e questo calore lo indosseranno i nostri ragazzi.....
IL CUORE DEI BIKERS D'ITALIA E' CUCITO SUI GILE'. i BIKERS D'ITALIA HANNO DIMOSTRATO CHE NON STANNO A GUARDARE HANNO DIMOSTRATO DI ESSERE TUTTI INTORNO A SALVATORE E MASSIMILIANO ED ALLE LORO FAMIGLIE..... E NESSUNO, NESSUNO SI AZZARDI A DIRE IL CONTRARIO.... impeditelo!!!!
sto montando un video con alcune delle foto di tutto il viaggio... appena sarà pronto lo renderò pubblico.
Spero di non aver mancanto nei confronti di nessuno e di aver sollevato i cuori delle famiglie di Sal e Max.
Per concludere ringrazio chi mi è stata sempre sempre accanto...
Mia moglie Mariadele.
Ciao a tutti Gaetano "MASKIO"

1 commento: