mercoledì 28 maggio 2014

I due Marò affidati a Sir Daniel Bethlehem, ma chi è questo carneade ?



28 maggio 2014, i giorni passano e le corbellerie si sprecano !

Ed ecco il coniglio dal cappello, Sir Daniel Bethlehem, Baronetto della regina

Non si è deciso di ritirare tutti i nostri Militari impiegati in missioni all' estero, non si è deciso di denunciare l' india in tutti i contesti possibili, ma addirittura si va a guidare la missione anti-pirateria con due nostri Soldati sequestrati in india, e no Ministri Pinotti e Mogherini, non ci siamo, anche il PdC Renzi sta calcando le orme dei precedenti governi, mentre il Presidente Napolitano si limita a citarli nei discorsi ufficiali, con che faccia presenzierete alla sfilata del 2 giugno ? 

Ripetiamo per l' ennesima volta la parola che vi accomuna tutti, da Monti e Passera a Letta, Mauro e  Bonino, per finire all' ultimo trio delle meraviglie...VERGOGNATEVI TUTTI !

Per questo e tanti altri motivi il 14 giugno P.V. saremo tanti a Roma a manifestare solidarietà ai nostri Fucilieri Massimiliano Latorre e Salvatore Girone traditi da ben tre governi


E ora veniamo a questo ennesimo Carneade, Sir Daniel Bethlehem :

This is Sir Daniel Bethlehem, a man who is to me an embodiment of the appalling moral vacuum at the heart of the British establishment.

Sir Daniel in a public international lawyer who has specialised in Middle eastern issues, and has always found it to be his genuine and considered legal opinion that the law supports the neo-conservative agenda for the Middle east.

Bethlehem first came to the attention of the general public as the man who advised the Israeli government that it was legal to build their “security” wall slicing through the West Bank and disrupting Palestinian communications and access to fields and water resources. Bethlehem was then the counsel to the Israeli government at the resulting case before the International Court of Justice.

The International Court of Justice – along with the vast majority of reputable international lawyers – disagreed with Daniel Bethlehem, and Bethlehem and the Israeli government lost the case. The Israeli government however disregarded the court’s judgement and continued its illegal activity.

Nowhere can I find evidence that Bethlehem has condemned the Israeli government for flouting the authority of the court before which he appeared. His commitment to the institutions of public international law appears somewhat partial.

The British Foreign and Commonwealth Office has a department of Legal Advisers who are closely integrated and involved in virtually everything the FCO does; I must have consulted them at least 60 tims in my own career. They are extremely distinguished individuals and a major source of scholarly articles on all aspects of public international law. They include some of the most respected experts in international law in the world.

The FCO legal advisers – of whom there are approximately 20 – agreed unanimously that the proposed war in Iraq would constitute an illegal war of aggression. As Foreign Secretary, Jack Straw’s response was to push for the removal of the chief Legal Adviser, Sir Michael Wood (the No. 2, Elizabeth Wilmshurst, resigned in disgust). Straw then, against all precedent, recruited a chief Legal Adviser from outside the FCO corps, one of the few public international lawyers in the UK prepared to argue that the Iraq invasion was legal.

Who did Straw choose? The Israeli Government’s trusty adviser, Daniel Bethlehem. Forget that his arguments for the Wall of Terror had been dismissed by the ICJ, the important thing for Straw was that Bethlehem was On the Right Side. He was prepared to argue the Iraq War was legal; that made him better qualified than any internal candidate.

Inside the FCO Bethlehem continued to be On the Right Side. This fascinating document contains the following extract of a minute from Matthew Gould, Private Secretary to Straw and Adam Werritty and Mossad’s point man in the FCO, to Daniel Bethlehem. The intention is to bolster Bethlehem’s attempt to keep from the UK courts the details of the torture by the CIA of Binyam Mohammed, and British complicity therewith.



It is worth noting that yet again Bethlehem advised that the law supported the perpetrators of the most vile abuses of human rights, and yet again the most senior courts were to disagree with him.

It comes therefore as no great surprise that, having now left the FCO, Bethlehem is currently Legal Adviser to the vicious despotism of Bahrain. Sir Daniel Bethlehem – pillar of the British Establishment and a serial servant of evil. Sir Daniel Bethlehem advises that the invasion of Iraq was legal, the cover-up of complicity in the torture of Binyam Mohammed was legal, the Israeli Wall was legal, and the repression in Bahrain is legal.


Young lawyers take note; if you want to have a sword rested on your shoulder by an odd horsey woman, make sure your view of legal right never supports the oppressed, never defends the victim. There is a fat living in evil.

 (estratto dall' articolo di Craig Murray )
fonte : http://www.craigmurray.org.uk/archives/2013/02/the-appalling-sir-daniel-bethlehem


tradotto liberamente dall' articolo originale :

Questo è Sir Daniel Bethlehem, un uomo che è per me una forma di realizzazione del terribile vuoto morale nel cuore dell'establishment britannico .

Sir Daniel è un avvocato internazionale pubblico che si è specializzato nelle questioni del Medio Oriente, e ha sempre trovato il suo parere legale considerato genuino dato che sostiene  le posizioni del partito conservatore per il Medio Oriente .

Bethlehem si è portato per la prima volta all'attenzione del grande pubblico come l'uomo che ha consigliato al governo israeliano che era legale per la loro "sicurezza"  costruire il muro attraverso la Cisgiordania interrompendo le comunicazioni palestinesi e l'accesso ai campi e alle risorse idriche . Bethlehem era allora il consigliere del governo israeliano  per il caso portato dinanzi alla Corte internazionale di giustizia .

La Corte Internazionale di Giustizia - insieme con la stragrande maggioranza degli avvocati internazionali riconosciuti - era in disaccordo con Daniel Bethlehem ,  e il governo israeliano ha perso la causa. Il governo israeliano ha però ignorato la sentenza del tribunale e ha continuato la sua attività illecita .

Da nessuna parte riesco a trovare la prova che Betlemme ha condannato il governo israeliano per aver ignorato il giudizio dell'autorità del giudice davanti al quale è comparso . Il suo impegno per le istituzioni di diritto internazionale pubblico appare un po ' parziale.

Il British Foreign and Commonwealth Office ha un dipartimento di consiglieri giuridici che sono strettamente integrati e coinvolti in praticamente tutto ciò che  il FCO fa ; Devo aver consultato loro almeno 60 volte nella mia carriera. Sono individui molto distinti e una grande fonte di articoli scientifici su tutti gli aspetti del diritto internazionale pubblico . Essi comprendono alcuni tra i più autorevoli esperti di diritto internazionale in tutto il mondo .

I consulenti legali del FCO -  sono circa 20 - hanno deciso all'unanimità che la guerra in Iraq proposta costituirebbe una guerra illegale di aggressione . Come ministro degli Esteri , la risposta di Jack Straw è stato quello di spingere per la rimozione del capo consigliere giuridico , Sir Michael Wood ( il n ° 2 , Elizabeth Wilmshurst , si è dimesso disgustato ) . Straw poi , contro ogni precedente , ha reclutato un consigliere giuridico principale al di fuori del corpo FCO , uno dei pochi avvocati internazionali a carattere pubblico nel Regno Unito pronti a sostenere che l'invasione dell'Iraq era legale .

Chi ha scelto quindi Straw  ? il consigliere fidato del governo israeliano , Daniel Bethlehem. Dimenticate che i suoi argomenti per il Muro del terrore erano stati respinti dalla Corte Internazionale di Giustizia , la cosa importante per Straw era che Bethlehem era al loro fianco. Era pronto a sostenere che la guerra in Iraq era legale ; il che lo ha reso più qualificato di qualsiasi candidato interno .



Vale la pena notare che ancora una volta Bethlehem ha informato che la legge ha sostenuto gli autori degli abusi più vili dei diritti umani , e ancora una volta i giudici più anziani erano in disaccordo con lui .

Si presenta quindi come nessuna grande sorpresa che , avendo già lasciato il FCO , Bethlehem è attualmente consigliere giuridico presso il dispotismo vizioso del Bahrain . Sir Daniel Bethlehem - pilastro dell' establishment britannico e un servo di serie del male . Sir Daniel Bethlehem ricorda che l'invasione dell'Iraq era legale , la copertura della complicità nella tortura di Binyam Mohammed era legale , il Muro israeliano era legale , e la repressione in Bahrain è legale .


I giovani avvocati ne prendano atto ; se si vuole avere una spada poggiata sulla spalla da una regina ,devono  assicurarsi che il diritto legale non supporta gli oppressi , non difende la vittima. C'è  chi vive nel male .


Chi non vuole riportare i Fucilieri di Marina a casa ?
l' unica risposta è... il governo Italiano e il suo Presidente Giorgio Napolitano.

ma la Vera Italia non lascia nessuno indietro !

Noi... Andiamo Avanti !

Tutti Insieme Nessuno Indietro !

1 commento:

  1. Troppa politica e perche` no? Li avevamo a casa I Maro` e li abbiamo rispediti indietro. Alberto Sordi direbbe....che manica di stronzi che siamo!!

    RispondiElimina