domenica 11 maggio 2014

I due Marò sequestrati in india, anche Renzi preferisce il business dei poteri forti ?


11 Maggio 2014, il sequestro continua !

Nonostante siano passati oltre 800 giorni, questo vergognoso sequestro continua senza che il terzo governo produca veramente qualcosa di concreto, oltre al danno la beffa... i gestori di questa farsa vengono pure premiati...

Negli ultimi giorni abbiamo avuto la conferma di come in Italia siamo stati presi in giro dal primo istante, il trio delle meraviglie ( Renzi, Mogherini, Pinotti ) da fiato alle corde vocali, ma resta a disposizione dei poteri forti, non si riesce a capire il perchè di questo abbandono dei due Fucilieri Latorre e Girone, quindi iniziamo a vedere ed analizzare gli " amici dell' india " se ne scoprono delle belle...


Iniziamo a scoprire che la prestigiosa Università Bocconi tanto cara al Senatore " Professore " Monti ha aperto a Mumbai la nuova Business School Internazionale, e leggiamo sul sito dela stessa Bocconi la descrizione " MISB Bocconi rappresenta la base di riferimento per sviluppare una presenza duratura di Bocconi in india, la creazione di una nuova scuola a mumbai ha quindi l' ambizione di assicurare una presenza solida, innovativa e concreta ma sopratutto profondamente rispettosa della cultura e della tradizione indiana " ( il primo campus all' estero della Bocconi ).

Ma la cosa più eclatante è leggere sul sito dell' associazione Italia-India i nomi dei soci onorari, ed ecco chi compare, tutte personalità emerite ovvero : Antonio Armellini, Rosy Bindi, Paolo De Castro, Piero Fassino, Enrico Letta, Sergio Mattarella, Romano Prodi, Federico Rampini, Umberto Ranieri, Giuseppe Sacco, Gianni Vernetti, guarda caso il PD è ben rappresentato...

Il presidente dal 2007 è Sandro Gozi, altra emerita figura del PD...

leggiamo inoltre dal sito dell' associazione :

L'Associazione vanta una numerosa base associativa, che oltre ai Soci ordinari comprende alcuni eccellenti Soci onorari quali Romano Prodi, Rosy Bindi, M. J. Akbar, Piero Fassino, Federico Rampini, Paolo De Castro.
Soci sostenitori dell'Associazione sono Confindustria, Jet Airways, Unacoma oltre che la stessa Ambasciata indiana a Roma con S. E. l’Ambasciatore Saha.
Il Presidente Gozi in virtù della sua riconosciuta esperienza con l'India è stato recentemente nominato dal Parlamento italiano come Presidente del Gruppo Interparlamentare di amicizia Italia-India, responsabile delle relazioni tra le Camere dei due Paesi.

L' apoteosi si raggiunge andando a vedere la sezione dicono di noi :

"Ritengo che l'attività dell'Associazione Italia-India sia utile ed interessante e che la creazione di un forum dove far incontrare economisti, politici ed imprenditori rappresenti un importante luogo di scambio e crescita."[Luca di Montezemolo]
"La crescente interazione tra le rispettive società civili e gli ambienti economici, accademici e culturali dei due paesi costituisce una ragione in pi per guardare con crescente ottimismo all'andamento delle relazioni italo-indiane, cui anche l'Associazione Italia India potr offrire un prezioso contributo."[Massimo D'Alema]
"All'Associazione Italia-India, che mi ha fatto l'onore di accogliermi fra i soci, faccio i miei pi calorosi auguri di successo: cent'anni di dialogo con la (altra) nazione pi bella del Mondo!"[Federico Rampini]


A questo punto del sequestro dei due Fucilieri viene da pensare a male, ovvero sembra quasi che i due Soldati siano stati immolati sull' altare del business, certo con oltre  un miliardo di potenziali clienti, i poteri forti si staranno fregando le mani, qui non si parla solo di qualche elicottero, ma si parla di appalti per le forze armate indiane ( dai fucili d' assalto ai cantieri navali ) si parla di educare la futura classe dirigente indiana, si parla insomma di business,  di quello "serio" mica di smacchiare giaguari o pettinare bambole...

L' altra considerazione da fare è questa tutti coloro che non hanno intralciato il sequestro sono o saranno premiati... vedasi il macchiavelico De Mistura che ora sarà messo a capo di un nuovo organismo europeo, già immaginiamo i lauti stipendi che gli verranno erogati...  "e io pago" avrebbe sicuramente detto il Principe De Curtis.

La riflessione da fare è questa, se questi signori decidono sulla sorte di due Soldati e delle loro Famiglie, cosa vuoi che gliene infischi del Popolo Sovrano, questi pensano solo ad ingrassarsi e a gonfiarsi i portafogli, è scomparsa l' immunità funzionale , è scomparso il Diritto Internazionale, ora sembra sia scomparendo il ricorso all' Arbitrato Internazionale tanto decantato da Renzi e Mogherini in questi giorni di Campagna Elettorale, Cittadini Italiani apriamo bene gli occhi, spalanchiamoli sopratutto il 25 maggio, se non stiamo attenti al' operato di questi " signori " con questo andazzo saremo tutti svenduti prima o poi, se tanto mi da tanto.....

Nei prossimi giorni approfondiremo la questione cercando di informare ancora più dettagliatamente sul business in corso e sulla svendita dei due Fucilieri di Marina.

La Vera Italia non lascia nessuno indietro !





Nessun commento:

Posta un commento