mercoledì 28 maggio 2014

Marò, Mogherini: insediato team giuristi, linea Italia non cambia Guidato dall'ex capo del servizio giuridico del Foreign Office

Roma,  (TMNews) - "Il comitato dei giuristi" che si occupa
della "nuova fase" di internazionalizzazione del caso dei due
marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, tra
ttenuti in India con l'accusa di avere ucciso due pescatori
locali, "si è insediato ed è al lavoro da alcune settimane": lo
ha riferito il ministro degli Esteri Federica Mogherini davanti
alle Commissionmi riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato.
"L'insediamento del nuovo governo indiano non ci fa tornare
indietro dalla nostra strada", ha confermato la titolare della
Farnesina."Abbiamo insediato il comitato di giuristi che sta seguendo
la
nuova fase, c'è stato un primo incontro con le famiglie. Il
lavoro continua in modo molto diretto e costante, quotidiano. Il
team è guidato da Sir Daniel Behtlehem, ex capo del servizio
giuridico del Foreign Office, uno dei maggiori esperti di diritto
internazionale e che ha una grande esperienza sul campo. Il
gruppo è al lavoro da diverse settimane", ha spiegato Federica
Mogherini."L'insediamento del nuovo governo non ci fa tornare indietro
dalla nostra strada, ovvero la riaffermazione che non è l'India a
dover esercitare la giurisdizione e che i due fucilieri essendo
in missione antipirateria erano e sono coperti da immunità
funzionale", ha aggiunto il ministro.

Nessun commento:

Posta un commento