lunedì 24 novembre 2014

#iostoconimarò, Lettera a Babbo Natale



Caro Babbo Natale,quanto tempo e'passato dall' ultima volta che ti ho scritto?
Te lo dico io.Sono passati 53 anni.

Mia Mamma e mio Papa' mi avevano detto che eri povero ma dovevi accontentare tanti bambini, quindi io e mio fratello dovevamo essere coscienziosi e non chiederti troppo.
La NS. lista sarebbe stata lunga ma alla fine chiedemmo solo un regalo ciascuno.
Come ogni anno lasciammo la letterina, 2 caffe' fumanti (uno x te e uno x il tuo aiutante) e due biscotti sul tavolo della cucina.
Accontentasti entrambi,aggiungendo anche qualche dolce,rendendoci più consapevoli e felici perche' avevamo rinunciato a qualcosa x altri bimbi.
Fu l' ultima volta che scrissi la letterina, ma nel cuore sono rimasta quella che sogna ad occhi aperti e crede alle favole, quella che pensa che anche un piccolo dare e'importante perchè a volte rinunciare a qualcosa serve a qualcun altro per stare meglio
I NS. Maro' non hanno la libertà, eppure non hanno fatto nulla di male.

Le loro famiglie stanno soffrendo in silenzio, con molta umiltà e dignità e per loro e anche per noi, il regalo più bello sarebbe quello di mettere fine alla tristezza e restituire ciò che è stato tolto con l'  inganno, " la liberta '".
Anche quest anno,e dopo tanti anni chiedo un unico regalo.
Le favole a lieto fine concludono sempre con..e vissero felici e contenti.
Io credo nelle favole..
Speranzosa..Daniela Pellandra.


fonte : https://www.facebook.com/events/527628090714800/?ref=29&ref_notif_type=plan_mall_activity&source=1

Nessun commento:

Posta un commento