domenica 23 novembre 2014

La vera storia dei Marò, colpevoli di innocenza, colpevoli solo di esser governati da inetti !



23 Novembre 2014, giorno di sequestro 1008.

Marò, cosa è successo veramente ?

Chi rompe non paga e si siede al governo. 
Leo Longanesi )

I Marò sono colpevoli... ma solo di esser governati da inetti, 1008 giorni sono già passati e nulla è stato fatto, anzi molto è stato fatto : bugie propinateci dalla stampa ( per non dire vera e propria disinformazione ), bugie di ministri ( sempre il solito ritornello " stiamo tenendo un profilo basso " ), bugie sull' internalizzazione della vicenda ( assemblee plenarie ONU, consiglio europeo, riunioni NATO ecc in cui pur partecipando non vi è stata mai denuncia su questo sequestro).

A proposito sapete cosa ha detto il testimone oculare sui fatti contestati ? ascoltate la prova a discolpa taciuta da tutti i media 




Da poco è stata superata la fatidica data dei 1000 giorni e cosa veniamo a sapere ?

Manderemo in medio oriente 4 Caccia Bombardieri ( i Tornado ) dell' A.M. per fare... udite udite " ricognizione " nella lotta al terrorismo internazionale, ovvero nella guerra all' ISIS...
questa è solo una delle chicche prodotte dalle menti eccelse che ci ritroviamo al governo, abbiamo contingenti impiegati in missioni in tutto il globo, abbiamo la stessa unità in cui servono i nostri Fucilieri di Marina ( la Brigata San Marco ) impiegata in missione anti-pirateria nelle acque in cui tutto è iniziato e come se nulla fosse le varie Commissioni Difesa, i Ministri della Difesa, Presidenti della Repubblica ( sempre lo stesso ) e del Consiglio dei Ministri, Sottosegretari, Onorevoli e Senatori che si son succeduti in questi lunghissimi mille giorni di sequestro non solo hanno taciuto ma addirittura hanno finanziato tutti questi bei giocattolini, quasi fossero soldatini di piombo con cui giocarci.


In tutti i paesi si sarebbe proceduto in altro modo, da Obama a Putin passando per tutti i Presidenti delle Nazioni del mondo si sarebbe come minimo protestato alle Nazioni Unite se non addirittura compiuto un atto di forza, non un blitz in stile hollywoodiano attenzione, sarebbe stato sufficiente ritirare TUTTI I CONTINGENTI dalle missioni, non dare alcun contributo di nessun genere fino a quando arrivi la restituzione di Latorre e Girone, invece no.. ci ritroviamo ad ascoltare citazioni nei discorsi ufficiali da Napolitano ( vedasi festa della Repubblica, delle Forze Armate ecc ) a leggere comunicati di agenzia tipo l' ultima barzelletta del neo M.A.E. Gentiloni, appena eletto si è subito prodotto in una perla... ha infatti detto che : " il caso marò è in cima all' agenda " e ancora " tutto si risolverà con il dialogo rispettoso con l' india " e ancora " cambio di passo "...

Non si riesce a capire se ci troviamo tra i protagonisti del film " scemo più scemo " solo che questo non è un set comico, è una tragedia... una tragedia che ricadrà su tutti i nostri Militari all' estero, immaginiamo in futuro che anche il più sperduto atollo dall' altra parte del globo possa sequestrare una nostra nave, un nostro aereo con la consapevolezza che gli inetti governanti Italiani non muoveranno un dito per far valere le proprie ragioni.

Per quanto riguarda l' india basta vedere e prendere esempio da come si è comportato il governo indiano verso i propri caschi blù colpevoli di stupro mentre erano dispiegati in Africa e cosa sia successo al proposito.. non lo sapete ?

leggete questo articolo tramite il link sottostante :

http://veraitalia.blogspot.it/2014/09/i-nemici-dei-maro-renzi-che-vuole.html

questo tweet di Matteo Renzi dice tutto in merito :



Renzi non vuole perdere le commesse indiane seguendo le direttive del gatto e la Volpe ( Passera e Monti )

ad esempio acciaio e portaerei, ecco gli articoli da leggere :

http://veraitalia.blogspot.it/2014/08/ricatto-indiano-profilo-basso-sui-maro.html

http://veraitalia.blogspot.it/2014/08/quanto-vale-lacciaio-italiano-un-euro-e.html

Giusto per capirci...

Facciamo un gioco... il " se fossi "

ci sono due militari sequestrati da oltre mille giorni, io sono il presidente della repubblica e quindi che faccio ? semplice, ritiro tutte le mie truppe dalle missioni ONU e mi incazzo come un matto con il paese responsabile del sequestro, parlo alle camere unite e tutti i parlamentari sono concordi con la mia decisione. Protestiamo in ogni sede e su tutti i media internazionali condannando fermamente questa aggressione esigendo il rimpatrio immediato dei miei Uomini.

Purtroppo è solo una pia illusione, un asino non si può travestire da zebra... al primo raglio il travestimento dell' asino viene scoperto...

Tornando alla notizia di apertura e giusto per ribadire il concetto sulle decisioni prese da inetti invece di mandare i Predator, i droni impiegati per compiti di ricognizione inviamo in teatro operativo altri nostri Soldati dicendo signorsi' all' abbronzato della Casa Bianca

PS il prossimo 31 dicembre scade il finanziamento alle missioni anti pirateria, scommettiamo che verrà prorogato da tutti coloro che fanno ammuina di fronte a microfoni e taccuini magari indossando il Fiocco Giallo nell' ennesimo cazzotto nell' occhio di tutti i Soldati Italiani, delle loro Famiglie e del Popolo Sovrano ?

La Vera Italia non lascia nessuno indietro !

oggi più di ieri, domani più di oggi #iostoconimarò

Nessun commento:

Posta un commento