lunedì 5 agosto 2013

Caso Marò: ma è un caso oppure una fatto voluto?

e sono passati diciotto mesi ... d'attesa, di sofferenza, di notizie certe, e di quelle incerte, di rientri e ripartenze, di speranza... sono passati diciotto mesi dal più grande atto di vigliaccheria che i più alti gradi di uno stato, sia civili che militari, hanno mai potuto compiere ai danni del proprio popolo: "vendere" due propri cittadini durante il loro lavoro, comandato proprio dai loro capi !!!
Altre parole non ci sono: questi sono i FATTI !!!

E qui non si parla di rossi  o neri o verdi o multicolor, qui si parla di un'intera Nazione sbeffeggiata e presa per i fondelli proprio da coloro che dovrebbero dirigerla.
Il governo verMonti e l'attuale barzelLetta non sono altro che la fotocopia l'uno dell'altro, sono stati capaci di "risollevare" le sorti dello Stato aumentando la pressione fiscale in mille maniere, ma senza sostanzialmente "tagliare" laddove dovrebbero, come tutti sappiamo: 1.000.000.000,00 di € per le auto blu, pensioni d'oro, privilegi fintamente dimenticati, ecc. ecc. .
Sono riusciti a metterci quasi in ginocchio, e dico quasi...è grazie all'enorme spirito di sacrificio che il lavoratore Italiano ha nel DNA se non siamo stati spazzati via... ma di questo "fulgido modus operandi" abbiamo il padre, il prodeProdi che negli anni '80 fu messo a capo dell'IRI riuscendo a risanarne i conti. Come vi chiederete? semplice: non proponendo una miglioria produttiva, troppo complicato... fece in modo che 35.000 lavoratori venissero licenziati per pagare la CIG alla Fiat (è bene ricordare che è una ditta privata...) dell'amico Gianni... anche queste notizie presero il "low profile" all'epoca, figuriamoci...

Ma tornando a noi ed ai nostri due marò, dopo sei mesi al governo e le dichiarazioni d'insediamento, la vecchiananafintobionda è riuscita a dichiarare il suo interessamento ad un rapido ed equo processo con il ritorno in Patria entro natale ??? :/ Ed il suo (non è il mio) governo del barzelLetta cosa fa? lascia quell'inetto e "saponoso" demisturicchio, in qualità di memoria storica (!!!) a capo della situazione???
La prima, è bene ricordarlo, è l'abortista con la pompa da bicicletta, amica di quell' Arafat (ricordate? il capo della missione ginnicoassassina alla olimpiadi di monaco '72 e svariate altre nefandezze) che quando venne a mancare aveva con se, in valigia blindata (ovviamente di una nota griffe italiana che spesso "veleggia") con appena 30 mln di $, spariti con la moglie americana non si sa dove... ma questo per il bene dei palestinesi, ovviamente...
Il secondo... ma voi se lavorate all'ONU con tutti i privilegi, dallo stipendio a tutto il resto, cosa fate? Vi dimettete per essere assunti dal MAE ? Solo un matto può fare tanto, oppure uno che è stato "elegantemente dimissionato" e che ha, nel governo verMonti, davvero tanti amici di merenda (non dimentichiamo che il tipo del colle, reGiorgio dopo appena SEI mesi dall'insediamento ha ritenuto opportuno regalare una delle nostre più alte onorificenze a demisturicchio...profumo di loggia???) e che con il seguente governo Letta (mayo?) ha incrementato il proprio status...
In tutto questo quali sono i risultati ottenuti? Preferisco lasciare a voi il libero pensiero, e pensate che questa gente in un mese guadagna più di un operaio in diciotto mesi, sarà un caso?????
Voglio fare una scommessa:
- i marò saranno condannati a 10 anni da scontare in Italia, perché temibili indiani non ci rimettano la faccia;
- dopo un paio di mesi saranno rimandati a scontare la pena qui da noi in base a quel trattato firmato nel 2012;
- se arrivano prima che verMonti abbia potuto pararsi il fondoschiena, ci ritroveremo i marò davvero nelle patrie galere, e verMonti di nuovo al governo;
- se lo stesso dovesse "cambiare aria" e dovessimo avere finalmente un Governo con le Palle, tutto nuovo e con gente seria, i marò saranno liberati immediatamente e riconsegnati alla loro normale vita, chiedendo un risarcimento a tutti quei pagliacci, sia da noi che in india, che sono stati causa di questo abominevole inciucio
e dopo il giusto risarcimento a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ogni cittadino italiano dovrebbe chiederne per se...la vergogna per un atto del genere io la sento sulla pelle...
e voglio essere risarcito con solo 10 € ...per ogni cittadino Italiano !!!
LIBERATE MAX & SALVO, SUBITO...SIAMO STANCHI DI VEDERVI E DI SENTIRE TUTTE LE VOSTRE STUPIDE CAZZATE...

2 commenti:

  1. Hai perfettamente descritto la vigliaccheria dei nostri governanti che al pari di giuda vendono il popolo Italiano per 30 denari a chiunque lo richieda,spero solo che tu perda la "scommessa" per il bene dei nostri Uomini.....

    RispondiElimina