domenica 4 agosto 2013

Lettera aperta ai cittadini deputati:andate in India.

Cari cittadini deputati ,evito qualsiasi tipo di preambolo e voglio arrivare subito al punto. Quando andremo in India? Chi e cosa stiamo aspettando?
Vi voglio ricordare che due cittadini italiani sono prigionieri da oltre 530 giorni,vi voglio ricordare che questa vicenda è la madre di tutte le porcate:tangenti,corruzione,disinformazione,malafede,violazione del diritto internazionale,violazione della sovranità nazionale,crimini umanitari,violazione dei diritti internazionali dell’uomo,violazione di accordi europei,Onu…Tutto gestito a senso unico per non ledere gli interessi di qualcuno o di qualcosa che ha deciso di praticare una strada illegale e che ha deciso che i nomi dei responsabili di questa “Madre di tutte le porcate”non debbano mai venir fuori.
Cosa stiamo aspettando ad affrontare una volta per tutte questo problema?
Una trattativa con l’India da parte di un membro dell’opposizione sarebbe gradita dagli indiani che vedrebbero almeno i rappresentanti di un paese che ai loro occhi è inesistente.
I nostri marò sono innocenti,questa parola “innocenza” ora è entrata anche nelle stupidaggini continue e dette in maniera alternata dai rappresentanti del governo italiano.Lo ha detto il felice Ministro della difesa Mauro dopo il viaggetto in India a trovare i marò,viaggetto che lo ha reso così felice che dopo due giorni doveva fare la telefonatina di saluti(ora ha acquisito dei nuovi amici).Il ministro sa che sono innocenti ma toccherà agli indiani appurare questo,tutte le altre vie della normalità diplomatica sono state eliminate.
Anche l’altro ministro la radical chich Bonino ha usato la parola innocenza,sostituendola alle vedove e defunti usata qualche giorno prima,che sapeva tanto di colpevolezza,qualcuno gli avrà ricordato che era venuta fuori la prova dell’innocenza,e che anche la Nia aveva acquisito.
Un'altra cosa che potreste fare, se riuscite a liberarvi dal Berlusconi si e Berlusconi  no che dura da una vita e che continuerà alla grande in questi giorni ,sarà la nuova grande  infinità distrazione di massa in modo che non si parli della sovranità monetaria,del Mes,del fiscal compact e del two pack,dovreste dire all’attuale governo che visto quello che hanno prodotto come parole,intimargli il silenzio. Si intimargli il silenzio. Dovreste avere il coraggio di dire a Letta e ai suoi fratelli di stare zitti,visto la porcata che hanno deciso di fare stessero almeno zitti,senza che dobbiamo ascoltare,quando decidono loro,e con la stampa totalmente a loro asservita le loro stupidaggini in malafede,e sono anche gentile a usare queste parole.
Caro Di Battista,cara Spadoni,caro Di stefano,cari tutti è giunto il momento di dire basta a questa porcata,non sarete soli  in questa azione se deciderete di farla,quel gruppetto di cittadini che tiene aperto questo fronte con la propria passione e che ha contribuito a far emergere la verità vi darà assistenza,vi dirà con chi andare a parlare e dove. Dovete soltanto metterci la buona volontà e la giusta attenzione e credo che questa storia abbia la priorità su tutto,se poi avete bisogno di sollecitazioni numeriche e di petizioni ,vi farò arrivare anche quelle.Se poi anche per voi questo argomento non è degno di approfondimenti veri,ma è un argomento buono solo da usare politicamente,anche a voi vi manderò a quel paese con tutto il cuore. Grazie per la cortese attenzione,perché so che mi leggerete.
Alfredo d’Ecclesia

Nessun commento:

Posta un commento