lunedì 30 settembre 2013

MAE dove sei, io vedo solo il sig/sig.ra STAFF...

Ho appena letto le dichiarazioni rilasciate dal Vice Ministro Lapo Pistelli, ovvero:

"... le dichiarazioni del viceministro Lapo Pistelli, del 25 settembre, rese a Il Mondo: "Credo che sulla vicenda dei due marò la cosa peggiore sia porre la questione in termini di previsioni sui tempi, previsione che può essere smentita. All'inizio di quest'anno, l'Italia aveva una linea abbastanza incerta su come procedere. Si litigava sul tipo di giurisdizione, si era tentati di chiedere un arbitrato, si offriva un indennizzo ma ogni tanto si faceva la faccia feroce, in altri termini una gestione un po' zigzagante. Ora abbiamo rimesso la questione su un binario di certezza: scelta di una giurisdizione speciale, condivisa; regole da utilizzare in processo, condivise; nomina di un magistrato che ha tolto al Kerala la questione; avvio di un procedimento convenuto con le autorità indiane, che deve essere equo, in quanto sappiamo qual è la legislazione applicabile, e veloce, il che non vuol dire stabilirli adesso i tempi. All'indomani del giudizio, vi sarà un trattato tra le parti che permette comunque agli eventuali condannati di scontare la loro pena in Italia, nel paese di appartenenza. Siamo costanti e attenti con le autorità indiane e io dico che i due ragazzi torneranno a casa...".

ed allora ho scritto alla Bonino su una dei suoi innumerevoli profili su Fb:

Bruno Serino cioè a sentire il viceministro Pistelli sono stati presi accordi per giudicarli 

comunque, anche se il fatto non sussiste (lo sanno tutti), anche se espletavano il compito 

assegnato, anche se non centrano nulla???? quindi li diamo per colpevoli, 

saranno processati e condannati, ma sconteranno la pena in Italia...Caro sig./sig.ra Staff, 

(sappiamo che la titolare non perde tempo a scrivere qui) perchè negare l'evidenza dei fatti, 

perchè la "tentazione" di un arbitrato internazionale quando ciò avrebbe risolto il tutto? un 

"binario di certezza?" ciòe fanno tutto gli indiani e stiamo a guardare? Certi fatti, gravi come

 questo, non passeranno mai nel dimenticatoio, nessun low-profile può giustificare un 

atteggiamento così debole da parte del ns. governo...la giustificazione che leggo è che è un

 caso ereditato dal precedente governo: e quindi? non si può risolvere diversamente? 

leggendo ciò che scrive Pistelli, si capisce solo la vostra resa agli indiani (e non voglio 

pensare ci sia altro....), non la nostra di liberi cittadini...potrete fare tutte le campagne 

elettorali che volete, ma questa volta non permettetevi di nominarli, non ne siete degni. 

Fatemi cambiare opinione riportandoli in Italia entro un mese (ve lo concedo) senza 

processo, ed io vi farò la più bella campagna elettorale, a prescindere dal colore politico.

 Agli Italiani serve gente seria...voi lo siete?

Avrò mai il piacere di ricevere una risposta? Lo spero...per loro...


Nessun commento:

Posta un commento