lunedì 23 settembre 2013

Pecunia non olet ! ( parte terza )


23 settembre 2013, giorno 582

A pensar male si commette peccato, ma spesso si indovina... ( cit.)

Tanti di noi avranno sentito questo detto nel corso della loro vita, e oggi è questa notizia a farci "pensar male " una notizia che letta da sola sfugge ai più, ma inserita nel puzzle della vicenda dei Fucilieri di Marina da 582 giorni  trattenuti e accusati (a questo punto ingiustamente) dell' omicidio di due pescatori, è un chiaro segnale di quali siano gli interessi dei "professori" che ci ritroviamo messi sugli scranni del parlamento da re Giorgio I 


Veniamo alla notizia :
Italia-India: cooperazione, domani mega evento a Mumbai
Organizzato da Ambasciata Italia, Ice e Camera commercio

(ANSA) - NEW DELHI, 23 SET - L'importanza di un rilancio della cooperazione economica fra Italia ed India, alla luce del fatto che i flussi commerciali e degli investimenti bilaterali sono inferiori alle potenzialita', e' al centro di un Business-Forum dal tema 'Why invest in Italy' che si svolgera' domani Mumbai, la capitale industriale dell'India.
L'iniziativa e' organizzata dall'Ambasciata d'Italia, dall'Ice e dalla Camera di Commercio indo-italiana, ed avra'
come principale oratore il presidente dello stesso Ice, Riccardo Monti.
Parallelamente all'iniziativa, sono stati organizzati una serie di incontri del presidente dell'Ice, Riccardo Monti, con
responsabili di grandi imprese indiane con progetti di investimento in Italia.
''Negli ultimi anni - ha dichiarato Monti all'ANSA - e' emersa una classe di grandi imprenditori indiani che conoscono e apprezzano l'Italia. E' arrivato il momento - ha sottolineato -che questo venga messo a frutto per la realizzazione di programmi di investimenti concreti''.
Fra le imprese presenti, il conglomerato Larsen & Toubro Limited, Tata Sons, Mahindra & Mahindra, Uttam Galva Steel, e i delegati di alcuni Private Equity Funds.
I lavori permetteranno di illustrare il nuovo framework economico ed istituzionale  di riferimento in Italia per un
investitore estero e di presentare progetti di investimenti in settori e territori italiani a cura di Stefano Nigro ('Invest in Lombardy/Milan'), Stefania Novelli ('Invest in Piedmont/Turin'), Sabrina Montaguti ('Metropoli/Florence') e Alfonso Cantarella ('Intertrade/Salerno').
L'idea di promuovere questa iniziativa e' nata anche dalla constatazione dell'inadeguatezza del volume delle relazioni finanziarie e commerciali italo-indiane e in particolare del ridotto volume di investimenti indiani in Italia.
Ad esempio nel 2011, ultimo anno di disponibilita' delle statistiche Eurostat, essi sono stati di appena 66 milioni di
euro, ossia il 6,9% del totale dei suoi flussi indirizzati verso l'Unione europea (Ue). E il panorama, in base a dati della Banca d'Italia, e' anche peggiorato nel 2012

Come al solito il governo dice una cosa " la vicenda Maro' è una priorità" (  cacofonicamente detto da Letta, Bonino e Mauro...)
e invece ne fa un altra....( il business la vera priorità ! )  invitando gli imprenditori indiani a fare shopping delle aziende italiane



Lo si evince anche  andando a vedere le dichiarazioni della stessa Bonino, che ha partecipato a un incontro con la comunità Italo-Americana a New York e invece di spendere qualche parola sulla triste vicenda si è limitata a foto e convenevoli di rito, affidando invece all' ansa uno scarno accenno ai Fucilieri ad uso e consumo dei media...

Il ministro degli Esteri Emma Bonino, a New York per partecipare all'assemblea generale dell'Onu, ha sottolineato come il governo italiano sia "costantemente in contatto con le autorità indiane" per il caso dei marò. "E' chiaro che queste mie giornate all'assemblea generale dell'Onu potranno darmi l'opportunità per affrontare anche questo delicato tema", ha aggiunto la Bonino.
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1119039/bonino-il-caso-maro-all-onu-.shtml


"Domenica 22 settembre il ministro Emma Bonino, a New York per partecipare all'assemblea generale dell'Onu, ha incontrato la comunità italiana al Consolato Generale."
 Fonte : www.lavocedinewyork.com
http://www.lavocedinewyork.com/Le-verita-a-volte-scomode-di-Emma-Bonino/d/2611/


Sicuramente a fine lavori ONU, dalla Farnesina qualche velina corredata da foto di strette di mano, ci dirà che la nostra eroina ha incontrato il suo omologo indiano per assicurare di star seguendo gli sviluppi con la giusta attenzione che il caso riserva, e essere convinta che presto i ragazzi saranno a casa........

ovvero che ci hanno preso in giro per l' ennesima volta.....


Fin quando non avrai venduto l' anima al diavolo, egli cercherà di comprarla !

La Vera Italia ...non è in vendita !




Nessun commento:

Posta un commento