domenica 29 settembre 2013

Quella sporca "mezza" dozzina ( brutti sporchi e bannati ! )


29 settembre 2013, giorno 588

Oggi non parleremo di Massimiliano e Salvatore, ma di un gruppo di cittadini che si battono con ogni lecito mezzo affinchè la situazione assurda in cui si trovano venga affrontata con i giusti interventi da parte di chi vi è preposto ovvero il M.A.E. Bonino.

Come vedete ho esposto in foto una serie di medaglie che voglio assegnare virtualmente a chi quotidianamente si batte per loro, nell' ultimo weekend avevamo provato ad instaurare un dialogo nella pagina FB  curata dallo "staff" del Ministro stesso, ma ... in tanti siamo caduti in battaglia....sicuramente non contenti delle nostre civili richieste hanno usato la terrificante arma di distruzione di massa in loro possesso ......ci hanno "bannato" ...ovvero non possiamo esprimere la nostra voce democratica di dissenso su alcuni punti dell' operato del ministro stesso.

Tant' è che la forma di repressione usata nei nostri confronti ricorda tanto la famigerata "censura bulgara" impedendoci diesprimere le nostre impressioni

per correttezza lascio ai lettori il mio scritto grazie a cui mi son meritato la medaglia...ovvero l' essere entrato nella lista dei "brutti sporchi e bannati " ( individui e non cittadini ) 
ed eccolo :
Antonio Milella : @staff, mi chiedo se questa vostra presa di posizione cosi' rigorosa sia soltanto una presa in giro nei confronti di cittadini ( e non individui ) che hanno semplicemente richiesto un po' di spazio su questa pagina, è buona norma in "democrazia" aprire un confronto civile volto esclusivamente ad avere chiarezza, oltre che la certezza di un impegno sereno da parte di chi in apposite sedi (Farnesina ) deve tutelare gli interessi dei cittadini stessi e della Nazione, inoltre non capisco questa acidità mostrata da chi è intervenuto ( non lo staff ) schierandosi apertamente contro qualsiasi nostra richiesta, quasi che vedesse nei nostri scritti un aggressione al M.A.E. Bonino,auspico da parte vostra una riflessione ponderata al riguardo della mia richiesta inserita in un precedente commento, ovvero aprire un post dove applicare le regole di un dibattito civile ed educato nei toni e nei modi, in fondo vi si chiede semplicemente di poter dimostrare effettivamente che tutti gli sforzi fatti finora vengano rivolti nella stessa direzione, dato che ogni sereno confronto arricchisce sempre e in egual misura i protagonisti dello stesso... fiducioso di trovar presto riscontro a questo mio scritto colgo l' occasione per augurarVi una buona domenica.

Questo mio intervento in risposta ad un comunicato dello " staff " è stato colto come una scusa per estromettermi dalla pagina del M.A.E., pagina che ora posso solo vedere ma dove non posso interagire come tanti altri critici moderati che facevano essenzialmente richieste di un impegno più attento ed efficace per i nostri Ragazzi

per correttezza riporto il comunicato a cui ho fatto seguito con il mio commento ( poi bannato ) tuttora ben visibile come commento su un post della pagina stessa :

Staff: nel blog di Nicola Marenzi si afferma che sono stati cancellati dei commenti, mentre fino ad ora nulla è stato cancellato. Vista questa ennesima dimostrazione di mala fede e di strumentalizzazione di una vicenda molto delicata che vede impegnata la Ministro Bonino, e tutto il MAE, per una risoluzione ragionevole e onorevole, da questo momento su questa pagina sarà applicato alla lettera il regolamento, riportato in Informazioni-attività. Dispiace, ma è necessario, perché democrazia vuole dire regole chiare e condivise, e rispetto di tali regole. Non è corretto che una mezza dozzina di individui, arrogandosi il diritto di rappresentare i cittadini italiani, monopolizzino uno spazio che non appartiene loro, ostacolando il libero commento e dibattito sulle decine di temi affrontati in questo periodo dal Ministro. I marò non sono dimenticati e la vicenda è seguita con costante attenzione da tutta la Farnesina, Come già scritto, non appena ci saranno novità di un qualche rilievo ne sarete prontamente informati. Grazie.


Lascio a voi ora la possibilità di verificare di persona l' indegno trattamento riservato a chi si batte nel rispetto della democrazia e della libertà di parola, con toni sempre educati e moderati ma fermi nel contenuto, invitandovi a visionare voi stessi la pagina in questione appellandomi inoltre al rispetto e all' educazione nel caso decideste di dir la vostra :  https://www.facebook.com/pages/Emma-Bonino/9005388225?ref=stream

Il nostro impegno continua sereno e deciso
La "vera Italia" non lascia nessuno indietro
Noi...."Andiamo Avanti " !


Nessun commento:

Posta un commento