giovedì 10 ottobre 2013

Non è politica, sono i fatti...

Le stiamo provando tutte, in tanti modi: con petizioni, scioperi della fame, "incursioni" pacifiche in varie fiere, dibattiti in tutta l'Italia, nelle scuole, per le strade, nei raduni d'Arma annuali, sui social network...per questi ultimi, in special modo qui su facebook, la brutta figura occorsa al MAE (Bonino) che prima su pressione dei naviganti ha aperto un post dove commentare la fallimentare (per il nostro governicchio) trattativa volta a risolvere la farsa dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, che probabilmente le è servita per "conteggiare", "oscurare" ed eventualmente "eliminare virtualmente" chi non chinava il capo condividendo il fantomatico low-profile, ordinato dal più delirante ministro del consiglio l'Italia abbia mai avuto e dal suo successore (leggi prima Monti poi Letta)... una volta poteva essere definita "dittatura occulta", ma questa di occultato non ha assolutamente nulla.
E' sotto gli occhi di tutti la censura praticata nelle due ultime legislature, coperta dalla maggior parte nei media prezzolati o pressati dai politicini di turno. Notizie sui giornali? pochissime vicine allo zero; alla tv? solo qualche coraggioso giornalista ne parla, ma nelle trasmissioni ad alto share, nulla.....
Allora mi domando, se le cose stanno così, cosa bisogna fare per riportarli in Italia? Il nostro governicchio si è arreso difronte all'arroganza dell'ipocrita india? No, si può arrendere chi combatte, e questi soggetti non l'hanno mai fatto, non sono portati a fare la voce grossa, del resto sono tutti tecnici (Monti), filosofi (la Bonino non è sola) e poeti (Mauro).
Partiti in pompa magna e presentati come salvatori della patria, questi politici delle due ultime legislature (non che prima si stesse tanto meglio di ora) sono riusciti nel loro intento (forse direttive che arrivano dall'estero? Merkel, Bilderberg, ecc), ovvero far diventare la nostra nazione affamata, sull'orlo della disperazione e soprattutto in balia di altrui decisioni. Ed anche qui la censura la fa da padrona con vari depistaggi mediatici.
E' ora di finirla, gli Italiani non sono stupidi, vogliamo solo l'Arbitrato Internazionale per i due fucilieri di marina, visto che il capo delle forze armate non ha gli attributi per andarseli a riprendere di persona, anzi ha dichiarato tempo fa che gli dava fastidio parlare tanto di questi due marò...
Ho per caso trovato il trailer del prossimo film di Tom Hanks, Captain Philps, guardate un po il trailer e poi riflettiamo su cosa è il lavoro di Massimiliano e Salvatore...riflettiamo un attimo solo...


e poi ne riparliamo....
MAX & SALVO LIBERI SUBITO
SONO INNOCENTI

Nessun commento:

Posta un commento