venerdì 22 agosto 2014

COME USCIRE DALLA CRISI E DARE BENESSERE AL 99% (IL POPOLO)

 COME USCIRE DALLA CRISI E DARE BENESSERE AL 99% (IL POPOLO) - Agorà News on Line

Questa è una lezione di Economia Politica spicciola, nel senso che la capirebbe anche un bambino delle elementari, DIVULGATELA, fatelo sapere a tutti... quando il popolo scopre che il RE è nudo, HA VINTO la sua battaglia!
Che fare nell'interesse del 99% (noi Popolo): RIAVVIARE il Sistema Economico e creare posti di lavoro, ma come si fa? Aumentando la domanda del mercato interno per far si che gli imprenditori investano sul lavoro, senza bisogno di inutili incentivi inventati dal governo.
Per far crescere la domanda interna bisogna proteggersi dall'esterno (protezione Import-Export) andare al pareggio tra Import e Export e come si fa? Con due passaggi:
1 - BARRIERE DOGANALI
2 - BARRIERE VALUTARIE
Ma l'interesse dell'!% (Banche- Multinazionali-Finanziarie) è tenere duro sulla GLOBALIZZAZIONE, fare DEREGOLATION Borsistica, valutaria e doganale.
Con la Deregolation borsistica, valutaria e doganale si depotenzia la domanda intena, aumentano le IMPORTAZIONI che portano INFLAZIONE, con l'inflazione c'è l'esodo di capitali, con l'esodo di capitali la speculazione aggredisce la Borsa e il Cambio. L'alternativa TAGLIARE LA DOMANDA INTERNA e questo converrebbe al 99% (il popolo) per fare questo occorre:
1 - VINCOLI BORSISTICI
2 - VINCOLI VALUTARI
3 - VINCOLI DOGANALI 
Cioè VIETARE la speculazione in BORSA.
Vietare Esportazioni di CAPITALI  con organismi centrali di controllo democratico di esportazioni di capitali.
ESEMPIO pratico: se una impresa, mettiamo, di Torino decide di spostare la sua azienda in un'altra Nazione, se la cosa è favorevole all'interesse Nazionale le si dice SI, se contraria all'interesse Nazionale, l'organo centrale dirà NO!
Non è facile far capire questo all'1% (Banche-Multinazionali-Finanziarie etc) perchè IL LIBERO SCAMBIO conviene solo AL PIU' FORTE, non conviene al più debole!
La gente crede che la moneta sia data, che sia una cosa che se si sbaglia a regolare succede L'IPER INFLAZIONE! Non è vero! Perchè noi già viviamo in un periodo in cui la moneta allo scoperto è stata data a tonnellate, a miliardi di miliardi.....
Una Moneta allo scoperto immessa nel circuito se distribuita in maniera SANA da beneficio a tutto il 99% (Il Popolo).
Esempio: immaginiamo che venga emessa moneta ALLO SCOPERTO per dare SUSSIDI DI CITTADINANZA, cosa accadrebbe? Che la moneta "sarebbe" allo scoperto nel momento in cui finanzia, ma acquisterebbe la "sua copertura" mano a mano che vengono prodotti i beni e i servizi con quanto distribuito come reddito di cittadinanza. Cosa che in caso contrario non accade. Ma perchè non lo si fa? Semplice! Conoscete il detto: NON FAR SAPERE AL CONTADINO, QUANTO E' BUONO IL CACIO CON LE PERE?
Se la gente sapesse che potremmo tutti stare bene se ci fosse LA SOVRANITA' MONETARIA e che le Banche fossero tutte STATALI, non accetterebbe questo stato di cose.
Ma questo le BANCHE non lo vogliono!
Noi stiamo sopportando questa crisi con le chiusure delle attività industiali, commerciali, artigianali, suicidi, povertà, licenziamenti, giovani senza lavoro, tagli alla sanità, alla cultura, all'istruzione, svendita di tesori statali, svendita di aziende importantissime, etc etc. per UN ERRORE "LOGICO", per aver SPOSATO il punto di vista dell'1% della popolazione (Banche, multinazionali etc etc) credendolo formato tecnicamente, per l'IDEA LIBERISTA: DEREGOLATION BORSISTICA, DEREGOLATION DOGANALE, DEREGOLATION VALUTARIA.
La soluzione logica e semplice è quella di rimettere:
1 - VINCOLI DOGANALI
2 - VINCOLI VALUTARI
Finanziamento con moneta allo scoperto e non avremmo bisogno di Draghi e della BCE. Abbiamo solo bisogno di uno STATO che torni a fare LO STATO!
Ma l'inflazione che si avrebbe?  Ci sono mille modi per contenere l'inflazione, con l'indicizzazione delle retribuzioni e pensioni, con il calmiere all'ingrosso e anti trust e via dicendo....servirebbe solo la svalutazione pari al differenziale dell'inflazione residuo, esempio pratico: se gli USA hanno l'inflazione al 2% e la U.E. ha l'inflazione al 5%, la differenza inflazionistica sarebbe del 3% il che basterebbe svalutare la moneta del 3% e non si avrebbe la competitività valutaria  tra import ed export in questo modo le imprese saranno "competitive" come lo erano prima, senza bisogno di ribassare i salari, di licenziare e così via...
IL CAMBIO FORTE DELL'EURO è solo un SUICIDIO.
Il cambio valutario deve essere VERO in linea con i fondamentali, con l'inflazione il cambio deve potersi adeguare in modo da bilanciare l'import-export allo stesso modo.
Come si pompa domanda interna? Tutto quello che si fa stornando risorse da risparmi tesaurizzati verso i consumi pubblici e privati ESPANDE IL SISTEMA ECONOMICO.
Se non si vuole usare la moneta allo scoperto si potrebbero fare riforme indolori che non costano.
Noi italiani PERDIAMO 90 MILIARDI l'anno solo sugli interessi bancari per i BTP. Se i BTP fossero acquistati dalla CASSA DEPOSITI E PRESTITI, invece di regalare 90 miliardi alle banche private, cioè se la BCE prestasse gli importi necessari allo 0,50% di interesse e le banche statali pagassero anche lo 0,70% di interesse su un prestito di 2.000 MILIARDI, pagherebbe 14 miliardi di interessi contro i 90 MILIARDI che paga ora alle banche private, e avrebbe UN RISPARMIO annuale di 76 MILIARDI DI EURO.
Con questa politica economica si ridurrebbero le ore di lavoro e l'età pensionabile, si guadagnerebbe tutti di più avendo più tempo per spendere di più = rilancio economia = tutti più felici, sereni e contenti.
Ma chi sarebbero questi tutti? IL 99% (IL POPOLO) contro l'1% delle Lobby finanziarie.
SAPERE = VIVERE BENE E SERENI
Emanuela Rocca
fonte: intervista di Elia Menta  a Nando Ioppolo
https://www.facebook.com/photo.php?v=843514898994090&set=vb.100000067630677&type=2&theater all'interno del link trovere gli approfondimenti. Un grazie a quanti lo condivideranno ovunque, tra gruppi, privati, contatti, amici, parenti etc.





Nessun commento:

Posta un commento