mercoledì 27 agosto 2014

Marò, il Sindaco ( sospeso ) di Fasano giudica con linguaggio triviale chi lo contesta di non supportare i Marò.



Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare
( Voltaire )



La maleducazione, l' alzare i toni e il linguaggio volgare spesso sono atteggiamenti assunti da chi sa bene di essere dalla parte del torto e non sapendo come difendersi parte all' attacco, oggi vogliamo far conoscere a tutti i nostri lettori le volgarità dichiarate dal Sindaco di Fasano Lello Di Bari, fra l' altro sospeso dal suo incarico per effetto della legge Severino a seguito della condanna in primo grado per abuso d' ufficio, questa è la classe politica che ci governa queste sono le persone che al pari di Napolitano e Renzi, Monti e Letta si sono dimenticati ( o fanno finta ) dei due Fucilieri di Marina sequestrati in India.


Da queste colonne avevamo scritto nei giorni passati due articoli in merito alla vicenda del matrimonio della figlia del magnate indiano in Puglia, riproponiamo qui i link per dovere di cronaca e anche per far rileggere a chiunque lo volesse la nostra civile ferma ed educata protesta in merito, di seguito pubblichiamo anche un estratto dell' intervista rilasciata dallo stesso Sindaco al quotidiano " Il Tempo " per poter raffrontare l' educazione e il linguaggio di chi porge lecite domande con le risposte del sindaco stesso...

http://veraitalia.blogspot.it/2014/08/signor-sindaco-di-fasano-br-lello-di.html

http://veraitalia.blogspot.it/2014/08/maro-lettera-aperta-al-sindaco-di.html

Lei, però, in queste ore è stato investito dalle polemiche.
«La mia posta elettronica è bloccata, un generale in pensione mi chiede chi pagherà la corrente elettrica, ma è sicuramente un folle; qualcuno dell’Accademia di Livorno ha chiesto ai colleghi di corso di scrivermi per dirmi che mi devo vergognare».

Lei andrà al matrimonio. Troverà il modo per ricordare i nostri ragazzi?
«Potrei anche farlo, ma a questo punto non so nemmeno se sarò invitato. E se lo sarò, forse non ci andrò. Non voglio diventare il bersaglio di tanti coglioni che si divertono a mandare mail. Ma se ci andassi non mi dimenticherei dei nostri ragazzi. E comunque, se a noi italiani dovessero vietarci di andare in tutti i luoghi dove abbiamo combinato casini, nessuno di noi potrebbe andare a sposarsi all’estero».


Caro Sindaco Lei ha avuto da noi una civile protesta, ma a quante pare ha bisogno di frequentare un corso di bon-ton, qui a Bari negli anni passati esisteva l' Accademia Civera frequentata dalle fanciulle della borghesia locale per apprendere i concetti di base dell' educazione  da insegnare a loro volta ai propri eredi per migliorare la società, non le rispondiamo con i suoi toni proprio per dimostrarle che non siamo " tanti coglioni " come lei ci ha definito, ma forse siamo semplicemente dei cittadini di questa Repubblica stanchi di essere governati da persone come Lei, io come cittadino Barese sono stato spesso in visita a Fasano e conosco l' educazione e il rispetto che hanno i suoi concittadini, ma a quanto pare lei è sprovvisto di queste umili virtù.

PS.  riporti pure al Ministro dell' invasione ops dell' Interno Angelino Alfano che di certo non siamo cosi' stolti da andare a disturbare delle nozze di chi non c' entra con gli attori di questa farsa, sappiamo benissimo che essi sono equamente distribuiti tra Roma e Delhi, vero Presidente Napolitano, Senatore Monti, ex Ministri Passera, Di Paola, Bonino, Mauro ex PdC Letta, ed ora Renzi Mogherini e Pinotti ?


Nessun commento:

Posta un commento