lunedì 30 dicembre 2013

Vendola sui marò

Nichi Vendola, leader SEL, ha commentato così le dimissioni di Giulio Terzi da Ministro degli Esteri: 'Un atto vigliacco. Il Ministro Terzi doveva dimettersi chiedendo scusa, non in questa maniera indecente (...) Era chiaro l'accordo fra lui e la destra per cavalcare la vicenda in chiave sensazionalistica. Invece l'Italia ha toccato il fondo. Per Monti è il collasso definitivo'.
La domanda da fare a Vendola è :"Come mai apre bocca solo per fare il paraculo?
E come mai non ha chiesto al governo nuovo di invocare l'arbitrato internazionale?

Nessun commento:

Posta un commento