lunedì 2 dicembre 2013

Il Governo e i marò.

"Si tratta - ha dichiarato il presidente del Consiglio, Enrico Letta - di uno sviluppo significativo in vista della conclusione delle indagini. Continueremo a lavorare, passo dopo passo, con massimo impegno e determinazione, fino alla conclusione positiva di questa vicenda".
Queste le uniche parole pronunciate dal Presidente del Consiglio Enrico Letta sui marò,se ha detto qualche altra parola lo ha fatto nei fantomatici coordinamenti cacofonici sui marò ,annunciati e descritti sempre dal Ministro della Difesa Mario Mauro.
Se si vuole trovare qualche parola di Enrico Letta ,basta vedere il suo discorso il giorno delle dimissioni di Giulio Terzi. Dove difende le decisioni prese da Monti e da Napolitano,d’accordissimo sul ritorno in India sui marò.
Altro assente totale,impegnato anche lui come il Presidente Letta a sparare balle d’acciaio è il vice Premier Angelino Alfano,mai una parola,nemmeno una,forse il caso kazako bastava e avanzava .
Il Ministro Mauro è stato uno dei più ciarlieri,prima a descrivere in maniera folkloristica questi cinque coordinatori non cacofonici,questa mano  unita che insieme avrebbe ottenuto tutto,avrebbe aperto tutte le porte,risolto tutti i problemi e nonostante l’eredità lasciata da chi li ha preceduti ,velocità  e competenza erano a disposizione dei cittadini italiani.
La bonino invece,ha capito subito ,non essendo amante di questi temi,di imitare Premier e vice Premier sui marò,qualche stupidaggine doveva dirla e l’ha detta,sempre le stesse stupidaggini,in cui il parlare di se e della sua icona prevaleva sul resto…con cocciutaggine devo farli tornare ,avranno un processo equo e rapido,a Natale li farò tornare…
Il fesso di turno della situazione è l’inviato speciale De Mistura,lui doveva rispondere alla stampa,rispondere nelle Commissioni,sostituire l’inesistente Ministro degli esteri,che con tutta la sua buona volontà non conosce nemmeno i nomi
Una cosa è certa,questo fallimento totale non può essere menefreghismo,ma degli ordini ben precisi dati a questo governo,un passaggio del testimone da chi li ha preceduti .Diciamocelo è questo regista occulto che va denunciato,insieme a chi ha eseguito i suoi ordini.
 

Nessun commento:

Posta un commento