giovedì 27 marzo 2014

I due Marò, le barzellette di De Mistura su Renzi e Obama


27 marzo 2014, anno terzo...

C' era una volta.....un imbonitore svedese...

Finalmente è arrivato per una visita istituzionale in Italia il presidente USA Barack Obama, dopo aver visitato la città eterna si è presentato alla conferenza stampa con il comico nostrano, il grande mister bean Renzie, da tramandare ai posteri sicuramente il momento topico delle gag del fine Fiorentino, epica la traduzione in stile Totò e Peppino con il Ghisa Milanese quando ha tradotto la locuzione latina conosciuta in tutto il pianeta " mare nostrum " con l' inglesizzato " our see" ( letteralmente nostro mare ), se questi sono i primi passi del caro Renzie sulla scena internazionale, se tutto va bene siamo rovinati... 

Ma torniamo al focus, alla questione a tanti cara, i due sequestrati Marò Latorre e Girone, ieri il fine imbonitore, l' inviato speciale di ben tre governi  De Mistura aveva riferito alla commissione parlamentare tronfio e vanaglorioso come non mai che il buon mister bean toscano ne avrebbe parlato in data odierna al potentissimo Mr President per chiederne l' appoggio al nostro paese e ai nostri Fucilieri di Marina, ma caro Staffan si sa gli ubriaconi di Coca-Cola riguardo all' appoggio alle proprie truppe, ai propri Militari in questo ci distanziano di anni luce, per loro ogni uomo conta a differenza nostra, anzi vostra pessima classe dirigente tossicomane di euro, dollari o rupie che dir si voglia, in preda al delirius tremens da astinenza di affari col paese delle caste si sarà dimenticato il fine diplomatico delle barzellette che ci ha raccontato in questi 25 mesi, noi al contrario le ricordiamo tutte, ad esempio quella che raccontava a novembre 2013 : "Non posso dire quanto durerà il processo, ma lavoriamo perché sia il più veloce possibile"
e ancora a gennaio 2014 :  “L’Italia, in particolare, ha chiesto che vengano presentati subito i capi d’imputazione senza il ricorso alla legge antiterrorismo o, eventualmente, che sia autorizzato il ritorno dei marò in Italia in attesa dei tempi del processo indiano"
e ancora ieri 26 Marzo 2014 : "no al processo in India, ricorreremo all’ arbitrato internazionale. Qualunque cosa sarà decisa il 28 marzo dalla Corte suprema i Fucilieri non presenzieranno al processo"

meglio fermarsi qui a ricordare le barzellette del fine Staffan, rischieremmo di morirne dal ridere quasi fosse una maratona dei film di Stanlio e Ollio, intanto ci troviamo alla vigilia di un altra sessione della corte suprema indiana da cui sicuramente scaturirà l' ennesimo rinvio, il macchiavelico ( a suo dire ) Staffan in un altro paese  sarebbe stato defenestrato, in qualche altro un pò meno civile... lapidato nella pubblica piazza, lo scrivente personalmente lo prenderebbe a calci nelle gloriose e altolocate terga, ma si sà, il caro Staffan è figlioccio dei poteri forti, quegli stessi che tramite Re Giorgio gli hanno concesso onoreficenze della Repubblica Italiana, quegli stessi che i hanno ordinato ai tre pupazzi che hanno rivestito la carica di Presidente del Consiglio, Monti, Letta e Renzi di confermarlo alla disastrosa gestione dell' affaire Marò, una sola parola esprime il comportamento di tre governi e dello stesso comandante in capo,  VERGOGNA, ma sappiamo bene che la vergogna la prova solo chi ha un etica, una morale , non certo voi che avete tradito due Soldati, le loro Famiglie e il Popolo Italiano, aspettiamo sulla riva del fiume il passaggio dei vostri cadaveri cari signori,  quel giorno sarà festa nazionale, e come evidenziato nella foto in testa :

I TRADITI SARANNO ANCHE DEGLI INGENUI... 
... MA I TRADITORI SARANNO SEMPRE DEGLI INFAMI !

si consiglia la lettura dell' articolo del Generale Fernando Termentini per una disamina approfondita sulle "barzellette " di De Mistura :
http://fernandotermentini.blogspot.it/2014/03/anche-de-mistura-scopre-larbitrato.html

Si ringrazia Claudio Alibrandi per la foto in testa all' articolo

Nessun commento:

Posta un commento