lunedì 31 marzo 2014

I Marò Latorre e Girone, i giochi di potere indiani e il menefreghismo del governo italiano


31 Marzo 2014, il sequestro continua

Dopo i toni trionfalistici con cui i media nostrani hanno cercato di disinformare l' opinione pubblica Italiana sull' ennesimo rinvio decisionale della Supreme Court indiana, ecco il fulmine a ciel sereno che piomba sulla testa dei nostri Fucilieri, si avvicinano le elezioni indiane e apprendiamo dalle agenzie che :
Il tribunale speciale indiano che si sta occupando dell'incidente in cui sono coinvolti i due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ha deciso di rinviare l'udienza al 31 luglio. I giudici hanno preso atto della sospensione del procedimento penale decisa tre giorni fa dalla Corte Suprema.


inoltre oggi il " Times of India " pubblica le parole del leader dell' opposizione indiana Modi, che accusa Sonia Gandhi di proteggere i Fucilieri dalla prigione e precisamente l' articolo dice questo :

Modi torna a colpire  Sonia Gandhi sul suo patriottismo, Narendra Modi ha detto lunedi' che la gente del paese non ha bisogno di un certificato da lei e la attacca sulla questione dei marò italiani ,  insinuando che grazie al suo volere è stata data loro la possibilità di lasciare il paese .

Porgendo piccate frasi rivolte al presidente del Partito del Congresso Indiano , ha fatto riferimento al suo intervento di domenica che "alcune persone stavano battendo sui tamburi del patriottismo " e ha detto che non dovrebbe sollevare un punto interrogativo sull' amore della gente per il loro paese .

Affermando che Gandhi aveva sollevato un punto interrogativo sul patriottismo del popolo , Modi ha chiesto spiegazioni sul perchè i due militari italiani accusati di sparare ai pescatori indiani al largo della costa del Kerala sono stati autorizzati a lasciare il paese .

" Chi è stato al governo di Delhi a dare ai marines la possibilità di tornare in Italia ", ha chiesto Modi .

Se la Corte Suprema non avesse preso una posizione forte sulla questione , i marines non sarebbero tornati, ha detto.

I militari italiani erano stati autorizzati dalla Corte Suprema di lasciare il paese per partecipare alle elezioni italiane . Tuttavia , quando l'Italia si rifiutò di reinviare i marines in india, la Corte Suprema ha impedito all' ambasciatore italiano di lasciare il paese . Italia successivamente ha ceduto e ha reinviato i marines.

Gandhi aveva domenica attaccato il BJP , dicendo che " alcune persone stanno battendo sul tamburo del patriottismo ", e ha aggiunto che queste persone che non credono in valori laici volevano solo " prendere il potere " fuorviando il popolo .

Volendo colpire il Partito del Congresso ulteriorermente, Modi ha detto che il suo manifesto era un " dhokhapatra " ( in pillole ) e che il partito ha fatto nelle ultime elezioni promesse per ridurre l'inflazione in 100 giorni, non riuscendoci.


Modi ha anche sollevato la questione della morte di Arunachal Pradesh giovani Nido Tania a Delhi , dicendo che era addolorato da questi avvenimenti , ma il presidente del Congresso non aveva menzionato l'incidente quando ha visitato il nord-est.

liberamente tradotto da : http://timesofindia.indiatimes.com/home/lok-sabha-elections-2014/news/Narendra-Modi-asks-Sonia-Gandhi-to-come-clean-on-Italian-marines/articleshow/33013103.cms

E come se non bastasse sale anche il livello delle dichiarazioni sulla sorte dei nostri Fucilieri in vista dello scontro elettorale che potrebbe portare il leader del Partito Nazionalista Indù a vincere le elezioni, infatti cavalcando l' onda del sentimento anti-italiano che accomuna la Gandhi ai Marò rilancia e dice :

La polemica. Intanto, il candidato premier del Bjp indiano Narendra Modi ha attaccato oggi la presidente del partito del Congresso, Sonia Gandhi, sulla questione dei marò.Durante un comizio in Arunachal Pradesh Modi ha chiesto alla leader italo-indiana: «perchè i due Fucilieri italiani accusati di avere ucciso due pescatori non sono in carcere?».

Non è la prima volta che Modi, favorito per le elezioni legislative indiane che cominceranno il 7 aprile e si concluderanno il 14 maggio, critica la Gandhi per il trattamento a suo dire blando riservato a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Tornando sull'argomento oggi, il leader del Bjp ha ironizzato così: «La signora Sonia dice che certa gente dovrebbe essere più patriottica, ma dobbiamo andare dalla signora Sonia per imparare il patriottismo?». «Illustrissima Sonia - ha aggiunto - noi non abbiamo bisogno del tuo certificato. Quando due pescatori sono stati uccisi da militari italiani chi li ha aiutati, dimmelo per favore, a lasciare il Paese? E perchè oggi non sono in carcere?».
Fonte:  http://alfredodecclesia.blogspot.com/2014/03/maro-udienza-rinviata-al-31-luglio-il.html?spref=fb 

Cosa aspetta ancora il nostro governo a chiedere l' arbitrato internazionale ? e sopratutto cosa c'è dietro questa vicenda ? è mai possibile che il Capo dello Stato mantenga un basso profilo sulla sorte di suoi due Soldati ? perchè il Presidente Napolitano non batte i pugni sul tavolo ? anche lui deve render conto a qualcuno ? dove è finita la protezione dei cittadini Italiani ? perchè dobbiamo essere cittadini di serie "C" nel mondo ? 

Ora basta siamo stufi degli inchini agli indiani, qualcuno per un "inchino" all' Isola del Giglio ha fatto naufragare una nave.....altri con i loro inchini stanno facendo naufragare la nazione ....

VERGOGNA !!!

1 commento:

  1. L Italia e tutta una vergogna facciamo entrare cani e porci in Italia e non riusciamo a far rientrare 2 patrioti italiani. Che politicha di merda

    RispondiElimina