mercoledì 12 febbraio 2014

I nostri marò presi in giro dal procuratore dell'accusa

Il procuratore dell’accusa non contento dei due anni d’attesa dei nostri fucilieri di marina,non contento del dramma umano  che vivono due ragazzi che ancora non hanno capito che cosa ci fanno li ,si permette anche di fare del sarcasmo,grande paese l’India.
Di fronte alle proteste della delegazione della difesa italiana sulla scelta di applicare la Sue act,il procuratore dell’accusa indiana rivolgendosi alla difesa ha chiesto se per caso volessimo una decorazione  ai due marò per aver ucciso due uomini.


Nessun commento:

Posta un commento