lunedì 3 febbraio 2014

Marò, rinviata ancora l'udienza Corte suprema, ultimatum all'accusa

Il giudice ha concesso un'altra settimana di tempo per presentare una soluzione sulle modalità di incriminazione "ma - ha avvertito - non sono disposto ad attendere oltre"

 E' stata rinviata a lunedì prossimo, 10 febbraio, l'udienza della Corte suprema di Nuova Delhi per l'esame del ricorso dell'Italia sulla vicenda dei due marò. Il presidente della Corte ha preso la decisione dopo aver ascoltato le ragioni del ricorso italiano; per la prima volta erano presenti in aula anche l'inviato del governo, Staffan de Mistura, e l'ambasciatore italiano, Daniele Mancini.
Marò, rinviata ancora l'udienzaCorte suprema, ultimatum all'accusa
Il giudice Bs Chauhan, rinviando l'udienza ha posto alla pubblica accusa un limite non estendibile di una settimana per presentare una soluzione sulle modalità di incriminazione dei marò: "Vi concedo ancora una settimana - ha insistito - ma non sono disposto ad attendere oltre".

L'inviato Staffan De Mistura ha spiegato che l'Italia, da parte sua, ha "chiesto alla Corte che, di fronte all'indecisione della pubblica accusa, i marò siano autorizzati a tornare in Italia. E questa richiesta la ripeteremo con forza anche lunedì prossimo indipendentemente dall'esito dell'udienza".

fonte http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/2014/notizia/maro-rinvio-udienza-corte-suprema_2024825.shtml

Nessun commento:

Posta un commento