giovedì 23 gennaio 2014

I due Marò , la Bonino e la "profonda frustrazione" ...


23 Gennaio 2014, i nostri Marò sono innocenti !

Non è mai facile far emergere la verità, oggi a distanza di quasi due anni torniamo a porci quesiti ai quali sembra due nostri governi non siano capaci di rispondere, lasciando perdere le pur facili accuse che vien voglia di muovere agli esecutivi retti da Monti prima e da Letta attualmente, proviamo a guardare la vicenda in modo distaccato, lasciando perdere anche le ovvietà quali immunità funzionale dei militari in missione, acque internazionali ecc ecc

Leggiamo inoltre con sommo disappunto l' ennesima dichiarazione inconcludente della Signora Ministro Bonino, 
Maro': Bonino, "profonda frustrazione" per la situazione 
(AGI) - Davos, 23 gen. - "Profonda frustrazione" dell'Italia per la situazione dei due maro', Massimiliano Latorre e
Salvatore Girone, in India. E' quanto ha espresso il ministro degli Esteri, Emma Bonino, che a Davos ha incontrato il ministro delle Finanze indiano Shri Chidambaran e quello del Commercio Anand Sharma. Il ministro, secondo quanto si apprende da fonti della Farnesina, ha sensibilizzato i due esponenti del governo di Delhi sulla penosa situazione dei due militari italiani che da due anni attendono un processo, e ha chiesto loro di attivarsi affinche' il rischio della pena di morte venga scongiurato. 
 eh no ci dispiace... questa ennesima pagliacciata se la poteva risparmiare, la frustrazione è di tanti comuni cittadini Italiani che abbiano o meno parenti nelle FF.AA.
perchè non prende un aereo e va in india a protestare ufficialmente ?
perchè parla col ministro delle finanze indiano e non con il suo omologo ?
è una vergogna che da quando si è insediata sia passata da " fast & fair" a " sono frustrata"... incredibile, sia coerente e dia le dimissioni ... ma prima di luglio !!!

Cari governanti, ma siete al corrente della situazione ?

forse per le vostre eccelse menti è ancora difficile comprendere la situazione, d' accordo ora proviamo a fare i " conti della serva "
La prima cosa che vien facile evidenziare riguarda la famosa presunzione di innocenza tanto decantata in tutti i romanzi, film e telefilm "gialli", nonostante una campagna mediatica che non ha curato questo aspetto, specie da noi i due Fucilieri sono stati subito colpevolizzati, tutti i media nei loro servizi ( molti fotocopiati quasi ) hanno sempre fatto intendere che la colpa dell' uccisione di due pescatori fosse da attribuire ad un errore del team di sicurezza imbarcato sulla Enrica Lexie, e questo senza che una sola prova a supporto della colpevolezza fosse stata portata dall' accusa indiana. Oltretutto facendo passare nel silenzio l' intervista al primo ufficiale Noviello che ha da subito dichiarato che i colpi di avvertimento sparati dai Fucilieri non hanno mai avuto come oggetto il peschereccio su cui ci son state le vittime, intervista che potete ascoltare interamente qui.




A questo riguardo ci vien spontaneo fare un altra considerazione, se i famigerati inquisitori del kerala avevano la " pistola fumante " perchè non hanno portato davanti alla sbarra i rei ? perchè son stati lesi i diritti della difesa ad effettuare una contro perizia sulle armi sequestrate prontamente, ad esaminare il peschereccio Saint Anthony, eppure avevano a disposizione anche le dichiarazioni a caldo del ormai noto Freddy Bosco, effettuate appena sbarcato nel porto di kochi, che sempre dalle sue parole differiscono totalmente per orari dagli accadimenti dichiarati dal team del San Marco



esiste anche una perizia certosina da consultare : 
https://www.facebook.com/notes/enrica-lexie-analisi-tecnica/le-ragioni-dellinnocenza-the-reasons-of-the-innocence/498225370259338


Cara Ministro Bonino si faccia passare la "frustrazione", qui la misura è colma !!!

Nessun commento:

Posta un commento