mercoledì 29 gennaio 2014

Marò, Bonino: "India applichi regole diritto, Italia sia unita sul dossier"

Roma, 28 gennaio 2014 - "Di fronte all’ “inaffidabilità del regime indiano sul dossier dei marò è necessario che l’Italia sia unita". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Emma Bonino, nel corso della trasmissione radiofonica Zapping 2.0 riferendosi alla vicenda dei fucilieri Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, accusati di aver ucciso due pescatori nel corso di una missione anti-pirateria in India a bordo della petroliera Enrica Lexie. "Credo - ha ribadito il ministro riferendosi alla missione in India di una delegazione parlamentare che su questo dossier ciò che è molto importante è l'unità italiana, lasciando per dopo la ricostruzione di quanto è accaduto". 
Sulla possibilità  che i marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone possano rientrare in Italia nei prossimi mesi “non parlo più di speranza, visto quante volte l’India ci ha deluso, ma parlo di determinazione”.
Parola dell’inviato speciale Staffan De Mistura dopo il suo incontro con la missione di parlamentari in India. “A questo punto noi chiediamo risposte alla petizione che abbiamo presentato dopo due anni senza capi d’accusa”, ha aggiunto De Mistura annunciando la sua partenza per l’1 febbraio.
http://qn.quotidiano.net/esteri/2014/01/28/1017454-emma-bonino-farnesina-maro-india-italia.shtml

Nessun commento:

Posta un commento