martedì 14 gennaio 2014

Marò,presto sarà decisa l'imputazione

Il ministero dell'Interno indiano a breve farà sapere qual'è la normativa a cui fare riferimento per incriminare i due fucilieri della marina italiani.Ora nonostante le rassicurazioni fatte verbalmente e con quel pezzo di carta anomalo dato a De Mistura ,e usato per rimandare Latorre e Girone in India ,la polizia Nia avrebbe puntato al "Sua Act", la legge anti pirateria, nella quale è prevista la pena di morte, nonostante le rassicurazioni  indiane e italiane. Di fatto lo squallore di tutta questa vicenda sta su un riconoscimento inesistente di giurisdizione da parte  dell'India non si capisce cosa stanno a fare i governanti italiani,cosa hanno fatto vecchi e nuovi ,e cosa hanno intenzione di fare .E se Letta e la Bonino insieme a De Mistura e agli altri coordinatori hanno visto il pezzo di  carta,sarebbe gradito  un parere,oltre alla loro definitiva uscita di scena. 

1 commento:

  1. come disse Antonio De Curtis in arte Totò nel film i due colonnelli : lei ha carta bianca e ci si pulisca il c...lo ;)

    RispondiElimina