lunedì 8 luglio 2013

DIECI DOMANDE AL GOVERNO ITALIANO. di Stefano Tronconi

di Stefano Tronconi

1.Perchè non è arrivata nessuna reazione ufficiale ai recenti servizi giornalistici realizzati da Toni Capuozzo che fanno una ricostruzione dell'incidente che scagionerebbe completamente i nostri marò?


2.E' stato sottoposto con azione urgente alle autorità politiche e soprattutto investigative indiane il video emerso con le dichiarazioni dello skipper del St. Anthony che collocano l'incidente del peschereccio indiano alle 21.30 e non alle 16.30?

3.E' stato sottoposto con altrettanta urgenza l'e-mail della Guardia costiera indiana che colloca il primo contatto con l'Enrica Lexie alle 21.36 e non intorno alle 17.00 rendendo del tutto inattendibile la ricostruzione fatta dalla Guardia Costiera Indiana?

4.E' stata chiesta spiegazione sul perchè il rapporto dell'incidente che vede coinvolta la nave greca Olympic Flair in prossimità delle coste del Kerala sia stato completamente ignorato dalle indagini condotte in Kerala?

5.Perchè si continua a tenere lontano dai media italiani l'intera vicenda, mentre è stato permesso che i media indiani conducessero un processo mediatico devastante, senza freni e, soprattutto, senza prove a carico di Girone e Latorre?

6.Perchè ad oltre 3 mesi e mezzo dal rocambolesco rientro in India di Girone e Latorre con la supposta garanzia di un processo equo e veloce ancora non è giunto al termine neppure il percorso investigativo che procede il processo stesso?

7.Perchè a tutt'oggi non esiste una protesta, un atto, un'iniziativa formale in sede internazionale dell'Italia a tutela della propria sovranità, Italia che oggi pare aver del tutto dimenticato la questione della giurisdizione del caso dopo averla sostenuta di fronte agli italiani come la soluzione della vicenda?

8.Perchè altri Stati, alleati o meno dell'Italia a livello internazionale e perfino l'India dovrebbero curarsi di sostenere l'Italia in questa vicenda, se l'Italia per prima non ha il coraggio di porsi con forza a sostegno di due propri cittadini probabilmente ingiustamente accusati?

9.Perchè è stato confermato inviato del governo sulla materia il sig. De Mistura che è stato fin dal primo giorno primo attore nel fallimento complessivo della diplomazia italiana in questa vicenda?
10.Perchè si consente che due cittadini italiani presumibilmente innocenti in servizio per lo Stato vengano trattenuti da quasi 17 mesi lontano dalle loro famiglie mentre I loro figli crescono senza padre?

Nessun commento:

Posta un commento