martedì 23 luglio 2013

La prudenza non è mai troppa !

DAL BLOG DI FERNANDO TERMENTINI



ADNKRONOS 22 luglio 2013, “Caso Marò: Mauro processo a fine agosto prenderà un paio di mesi. “Li vogliamo a casa con onore”


Ringraziamo il Ministro della Difesa per aver voluto rompere il silenzio che assurdamente era calato sulla vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e per aver espresso una previsione abbastanza certa sul loro rientro accompagnata da un auspicio sicuramente condiviso da centinaia di migliaia di italiani:  “li vogliamo a casa con onore” .

Un ottimismo che si evince essere indotto nel Ministro da come viene gestita sul piano diplomatico la vicenda nel momento che la sua intervista rilasciata a “24  mattina” su Radio 24 , continua con l’affermazione “Bisogna essere prudenti  - avverte il Ministro – ma Staffan De Mistura è uno dei diplomatici più esperti ed uno dei migliori uomini che abbiamo ….”.

Parole che, però,  lasciano  perplessi. Sono, infatti, trascorsi 520 giorni da quando l’ex Sottosegretario agli Esteri De Mistura ha iniziato ad occuparsi della sorte dei due Marò e costoro sono ancora in ostaggio dell’India.

E’ fuori di dubbio la valenza professionale del dott. De Mistura, ma forse il Ministro della Difesa ha un po’ esagerato, considerati i risultati fino ad ora raggiunti e il noto e consolidato valore della diplomazia italiana in ambito internazionale, i cui rappresentati non meritano di essere “short listati” secondi a nessuno.

Tanti i diplomatici nei diversi ranghi impegnati in varie parti del mondo ed in aree di estrema crisi, per risolvere piccoli grandi problemi, con risultati degni di rispetto e considerazione come la storia del nostro Paese ci tramanda.

Altrettanto nutrita la  schiera di professionisti esperti di problemi internazionali, anche titolari di Master di specializzazione conseguiti in prestigiose Università italiane ed altrettanto prestigiosi Istituti di formazione internazione come, ad esempio,  la Scuola  Sant’Anna di Pisa o presso autorevoli Centri europei ed internazionali. Specialisti nella gestione dei conflitti ed in attività di mediazione, a cui fanno spessissimo riferimento le stesse Nazioni Unite e l’OSCE , impegnandoli in aree di crisi ed ad alto rischio.

Auguriamoci, quindi che i nostri Fucilieri di Marina rientrino al più presto e con onore in Italia, ma nello stesso tempo siamo prudenti nel dare per acquisiti da chicchessia successi che fino ad ora tali non sono stati tali.

E’ vero Signor Ministro è opportuno essere prudenti, ma su tutto !

23 luglio 2013-  15,00

Nessun commento:

Posta un commento