lunedì 1 luglio 2013

perchè il silenzio ?


Marò: oggi, lunedì, Il Giornale riporta con grande evidenza la nuova ricostruzione degli incidenti del 15 febbraio 2012, di cui ha dato notizia, tra le righe, anche il Corriere della Sera. Per il resto tutto tace. Il lavoro di analisi di Luigi Di Stefano, Stefano Tronconi e mio dimostra l'innocenza di due cittadini italiani. Può essere confutato, discusso, vivisezionato e ritenuto poco credibile, anche se abbiamo studiato a lungo la cosa e siamo in grado di ribattere. Ma il silenzio si spiega anche con il fastidio di tanta parte dell'informazione verso chi ha fatto il lavoro che sarebbe stato compito di un giornalismo rigoroso e senza pregiudizi. Con l'imbarazzo delle autorità italiane, remissive e deboli, capaci solo di parole per difendere due servitori dello Stato, e forse distratte da interessi commerciali. Con l'indifferenza della politica in generale verso due militari, figli di un dio minore. Ma è una battaglia, la nostra, che continua. Vi chiedo di aiutarci a diffonderla. Comunque vada, non molliamo: stasera, alle 20, faccio un servizio per il TG5.
fonte : Toni Capuozzo



LUNEDI' 01/07/2013

questo comunicato è stato pubblicato oggi da Toni Capuozzo, giornalista spesso inviato speciale in zone di guerra, collaboratore qualificato di numerosi mass-media, ed ora conduttore della rubrica "mezzi toni" sul canale televisivo TGCOM 24
nel corso della puntata di SAB 29 GIUGNO alle ore 20'00, sono state esposte le ragioni dell' innocenza dei Nostri Fucilieri di Marina del San Marco, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, da quasi 500 giorni accusati dall' India e precisamente dallo stato del Kerala dell' uccisione di due pescatori Indiani, imbarcati su un peschereccio, il Saint Anthony 

questa immagine si riferisce al rientro in porto dopo l' accadimento dei fatti che portarono all' uccisione dei due pescatori imbarcati sul peschereccio,


questa invece è una ricostruzione della zona interessata dai fatti
nel corso della puntata di sabato sono stati mostrati anche spezzoni di un video nel quale il comandante del peschereccio , appena sbarcato in porto veniva avvicinato da una troupe televisiva e dava la sua versione dei fatti, che divergevano per orari da quanto dichiarato nel rapporto dell' Enrica Lexie e successivamente dichiarato dal comandante in seconda http://www.youtube.com/watch?v=qD6a1BYFExI
il caso nell' ultimo anno ha avuto anche gravi ripercussioni in parlamento che hanno portato alle dimissioni dell' allora M.A.E. Giulio Terzi e ad un intervento dell' On Di Battista del M5S http://www.youtube.com/watch?v=JZ9Y4vxWBRk che chiedeva chiarimenti al riguardo, ma ancora questi chiarimenti non sono stati dati, ora è il momento di far chiarezza sulla vicenda e sopratutto di chiarire la posizione dei Nostri Soldati, una nazione lo chiede , una nazione ridicolizzata sulla scena internazionale dal comportamento remissivo del suo governo che non ha adottato tutte le misure volte a proteggere i suoi fedeli servitori, procedure sempre adottate da tutti gli altri paesi, vedi il caso Cermis, o il caso Calipari, che ci hanno toccati da vicino, e vedi la vicenda dei caschi blu Indiani coinvolti in stupri durante misioni ONU in africa e giudicati in India,perchè queste due misure e sopratutto perchè questo silenzio ? 


Nessun commento:

Posta un commento