martedì 16 luglio 2013

Onore e tradimento


MARTEDI' 16/07/2013,   513° giorno

513 giorni, è questo il numero dal doppio significato, 513 giorni passati sempre con la mano sul cuore da due Fucilieri di Marina Italiani appartenenti a uno dei corpi militari che dalla loro fondazione non sono mai venuti meno a questa parola : ONORE

accusati dell' omicidio di due pescatori indiani durante l' imbarco su una nave mercantile Italiana con compiti anti pirateria, da 513 giorni sono nelle mani di una nazione estera....l' india

il tempo scorre imperterrito da sempre, secondo dopo secondo inesorabile, ma curiosamente ci sono sempre i corsi e ricorsi storici......chi non ha seguito la vicenda di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre,  sicuramente anche grazie allo scarso interessamento di quasi tutti i principali media nazionali, non conosce l' inferno in terra che questi due Soldati stanno provando sulla propria pelle esclusivamente per una questione d' ONORE.....usati e abusati dalla classe politica per i soliti giochi hanno sempre eseguito gli ordini con un semplice laconico commento : obbedisco !
fedeli al giuramento fatto davanti alla Bandiera i nostri Uomini si son fatti forza e senza una parola fuori posto
senza un gesto di stizza si sono affidati ai loro superiori....
è da sottolineare inoltre che non ci sono prove certe della loro colpevolezza : http://bit.ly/1aHrger



513 giorni, l' altra faccia della medaglia........
eccoli i corsi e ricorsi storici, la storia della nostra Nazione è piena di esempi....da sempre si dice Italia, terra di poeti, santi e navigatori ma.....anche di ............ecco alcuni esempi :
Cesare e bruto l'esempio classico, il canto dei traditori nella divina commedia, per arrivare alla fuga del re e badoglio....

perchè il tradimento ? semplice, anzi semplicissimo, dall' inizio di questa storia si potevano fare innumerevoli azioni consentite dal diritto internazionale.............

Sia l'art. 13 del Codice Penale che l'art. 26 della Costituzione pongono, poi, il divieto di estradizione del cittadino,

perchè chi doveva decidere al governo non ha fatto ricorso alla corte internazionale di giustizia ? 

La Corte Internazionale di Giustizia, conosciuta anche come Corte Mondiale, è il principale organo giudiziario delle Nazioni Unite. È situata all'Aja, nei Paesi Bassi. Fondata nel 1945 la sua funzione principale è dirimere le dispute fra Stati membri delle Nazioni Unite che hanno accettato la sua giurisdizione. Essa esercita una funzione giurisdizionale riguardo all'applicazione e l'interpretazione del diritto internazionale. È costituita da 15 giudici, eletti ogni 9 anni, che non rappresentano il loro Paese e che non possono avere altri incarichi né di natura politica né amministrativa. Nell'esercizio delle proprie funzioni essi godono dell'immunità diplomatica secondo quanto previsto dall'Articolo 105 dello Statuto. La procedura di elezione dei giudici è la seguente: il Segretario generale propone una lista di candidati; successivamente l'Assemblea Generale e il Consiglio di sicurezza iniziano a votare indipendentemente uno dall'altro; i giudici eletti saranno coloro che avranno la maggioranza assoluta in entrambi gli organi amministrativi; se dopo questa procedura vi sono ancora dei seggi da coprire si procede ad un'altra votazione.(fonte wikipedia)

perchè chi doveva decidere al governo ha lasciato che un altra nazione si arrogasse il diritto di processare due Soldati Italiani ?

perchè ad oggi i ministri con competenza sul caso non hanno fatto nulla ?

perchè  azioni perfettamente legali non sono state intraprese ?

perchè, perchè, perchè ?

513 giorni...........Onore e tradimento.......





Nessun commento:

Posta un commento